Weekend con drive in all’Autodromo di Monza come negli anni ’50

0
824

Grande successo per il drive-in in Autodromo che ha debuttato con il classico “Grease” e che nel prossimo weekend prosegue nell’area «Paddock 2 trasformata in un enorme cinema sotto le stelle di 8.700 metri quadri. Nove le proiezioni dal venerdì alla domenica sera, dai grandi classici ai musical fino ai film di animazione. «Cinema, auto e Autodromo sono il mix del successo di questo progetto – ha detto  il Sindaco Dario Allevi – Il drive-in è un fatto sentimentale, emozionale, ma questo progetto è anche concreto: è un volàno per il settore cinematografico, in attesa delle riaperture delle sale in autunno, e un supporto alle nostre imprese che hanno subito le chiusure per il contenimento dell’emergenza sanitaria. Ed è lo strumento per far tornare le persone a vivere momenti di socialità, cultura e divertimento con tutte le cautele e tutte le garanzie possibili di distanziamento». Spiega Pietro Benvenuti, Direttore Generale dell’Autodromo Nazionale Monza: «L’iniziativa che presentiamo oggi è frutto dello spirito di creatività e intraprendenza a cui necessariamente abbiamo dovuto attingere in questi mesi per ripensare le attività dell’Autodromo e aprirlo nuovamente al pubblico con le indispensabili misure di sicurezza contro il Covid-19. Spero che il drive-in possa essere accolto dai cittadini con lo stesso entusiasmo con cui lo abbiamo progettato insieme ai nostri partner. In circuito sarà possibile rivivere un’atmosfera d’altri tempi, trascorrendo una piacevole serata con cena e cinema sotto le stelle. Il nostro obiettivo nei mesi futuri sarà di organizzare altre iniziative che siano di arricchimento al nostro tradizionale calendario di motorsport per rafforzare ulteriormente la nostra proposta al pubblico». Insomma comodamente seduti nella propria auto, in tutta sicurezza, si potranno rivivere le magiche atmosfere degli anni Cinquanta, quando in America si diffusero i drive-in che diventarono un vero e proprio fenomeno sociale: nel 1958 se ne contavano 4063. E pensare che tutto nacque dalla volontà di Richard Hollingshead, un ragazzo che voleva portare al cinema la propria madre sovrappeso: il suo drive-in – il primo nella storia – nacque nel 1933 in New Jersey. Una moda che nel 1957 arrivò anche in Italia quando, il 29 agosto, a Casal Palocco, a pochi chilometri dal litorale romano, aprì il primo drive-in italiano, il più grande d’Europa. Ogni serata potrà ospitare fino a 50 vetture. Sarà possibile guardare il film, su uno schermo ledwall di 22 metri quadrati (alto 3 metri e largo 7 metri e mezzo) con un audio frontale e ulteriori rimandi laterali, anche fuori dalla propria auto sulle sdraio che saranno disponibili nell’area assegnata. Gli spettatori, dopo la misurazione della temperatura corporea, potranno accedere all’area a partire dalle ore 20 mentre l’inizio della proiezione avverrà alle 21.30. Al film si potrà abbinare anche la cena: all’interno dell’area dell’evento sarà presente un servizio food&beverage con un menù speciale. Il pubblico potrà anche prenotare in anticipo online un ricco aperitivo o una cena servita nel ristorante-bistrot Eatstop all’interno dell’Autodromo. «Innovazione è stata la parola d’ordine alla base di questo progetto», spiega l’Assessore alla Cultura Massimiliano Longo. «Avevamo bisogno di inventarci qualcosa di nuovo per dare a molte famiglie l’opportunità di uscire di casa, dopo il lungo lockdown, e trovare, in un ambiente sicuro, un po’ di evasione. Una boccata d’ossigeno. I drive-in arrivano dal passato, ma sembrano essere stati fatti apposta per una pandemia globale come quella che stiamo vivendo».

La programmazione: venerdì 10 luglio – «La famiglia Addams» (di Barry Sonnenfeld – con Anjelica Huston, Raul Julia, Christopher Lloyd e Christina Ricci); sabato 11 luglio – «Flashdance» (di Adrian Lyne – con Michael Nouri e Jennifer Beals); domenica 12 luglio – «007 Spectre» (di Sam Mendes – Daniel Craig e Monica Bellucci); venerdì 17 luglio – «Hercules» (cartoon – di John Musker e Ron Clements); sabato 18 luglio – «Footloose» (di Herbert Ross – Kevin Bacon e Lori Singer); domenica 19 luglio – «Fight Club» (di David Fincher – con Brad Pitt e Edward Norton). Il costo del biglietto è di 6 euro a persona (gratuito per bambini fino a 6 anni compiuti) e potrà essere acquistato solo online sul portale www.ticketSMS.it. Il 50% della vendita dei biglietti contribuirà ad un fondo del Comune di Monza per aiutare le attività e le imprese artigianali in difficoltà a causa del lockdown per contenere l’emergenza sanitaria.

Main partner delle serate sono i Centri Porsche di Milano che, in collaborazione con il marchio MySpritz by Polini, hanno permesso la realizzazione del format. Per i clienti Porsche sarà possibile tornare idealmente agli anni Cinquanta stando comodamente seduti a bordo della propria Porsche. I proventi della vendita dei biglietti delle serate del Porsche Drive-In saranno interamente devoluti in beneficenza alla Fondazione Caritas Ambrosiana Onlus, per aiutare i commercianti di Monza in difficoltà a causa dell’emergenza Covid-19». Il MySpritz, l’aperitivo amato in tutto il mondo, firmato Polini Group Italia, sarà disponibile nel menù food&beverage ad un prezzo promozionale in due varianti: MySpritz Ready to Drink e MySpritz Hugo Ready to Drink. Partner tecnico di «Drive-In Monza in Autodromo» è la start-up Eventificio di Paratico (BS). L’agenzia, nata poco meno di un anno fa sulle rive del lago d’Iseo ma con uno staff con esperienza pluriennale nel settore degli eventi e della comunicazione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here