Il bar in gestione? Costa 2 milioni

0
283

SESTO SAN GIOVANNI – Difficile immaginare che il bando appena aperto dall’Amministrazione comunale di Sesto riscuoterà gran successo. In sostanza il Comune ha aperto la gara per l’affidamento del locale bar di piazza Oldrini, quello all’interno dell’edificio che ospita anche la biblioteca dei ragazzi e le scuole civiche.

Fin qui tutto normale; peccato che per 30 anni di gestione, il comune chieda al vincitore la bellezza di 2,1 milioni di euro da versare per intero entro 60 giorni dalla data di aggiudicazione definitiva. Esattamente 2.153749,50 euro. Un bel gruzzolo per gestire un locale che, fra 30 anni tornerà nelle mani del comune. Nei dettagli del bando si specifica che il bar dovrà restare aperto dalle 8 alle 21 per almeno  6 giorni alla settimana oltre a 10 o più aperture straordinarie in concomitanza di eventi organizzati dall’Amministrazione.

La manifestazione d’interesse andrà consegnata all’ufficio protocollo entro il 10 ottobre insieme a un deposito di 5 mila euro a titolo di cauzione. In un periodo di crisi come quello attuale servono coraggio e spalle larghe (e ben coperte) per investire ben più di 2 milioni di euro in un’attività commerciale  i cui “muri” non sono di tua proprietà. Ma ad onor del vero va detto anche che piazza Oldrini non è più il deserto di cemento di qualche anno fa. L’arrivo del mega store Esselunga e le scuole civiche garantiscono un notevole passaggio di persone. Tra pochissime ore sapremo quante persone avranno preso parte al bando ed allora si potranno tirare le somme su una vicenda che, come era facile prevedere, ha già acceso il dibattito in città.

Per ulteriori informazioni è possibile consultare e scaricare il bando di gara al link qui di seguito (BANDO BAR) oppure collegandosi al sito www.sestosg.net . (g.v.)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here