Ville aperte partita alla grande con 3 mila 300 prenotazioni

0
743

È partita con grande entusiasmo la corsa alle prenotazioni sul sito web www.villeaperte.info, con oltre 3.300 registrazioni in una settimana: il portale della Provincia MB dedicato alla manifestazione “Ville Aperte in Brianza”, ha totalizzato ad oggi circa 3300 prenotazioni con una media di 2 persone per ogni iscrizione, registrando un incremento del 25% rispetto al primo weekend della scorsa edizione, con oltre 700 prenotazioni in più.
Intanto è arrivata anche l’Adesione del Presidente della Repubblica con Premio la Medaglia di Rappresentanza, a conferma del valore culturale attribuito alla manifestazione in relazione al territorio di riferimento. Il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo ha già conferito il proprio patrocinio alla manifestazione e anche la Regione Lombardia ha riconosciuto il valore culturale di Ville Aperte in Brianza per la promozione e divulgazione culturale, attribuendo alla manifestazione un contributo di 20mila euro.
Complessivamente sono 32 i beni visitabili nel prossimo weekend, distribuiti su 20 comuni afferenti a 4 diverse province. Per il primo weekend di aperture sono 560 le prenotazioni arrivate, delineando fin dal primo giorno il trend positivo atteso per la manifestazione. Fra le aperture del weekend a Monza da non perdere la Villa Reale, dove con un biglietto cumulativo è possibile visitare, accompagnati da una guida, gli Appartamenti Reali e la Cappella, oltre alla mostra fotografica Sony World Awards allestita negli Appartamenti Privati e accedere al Belvedere. Grazie all’attività della Delegazione di Monza del FAI, domenica 17 settembre sarà visitabile il Complesso di San Gerardino. Intensa è anche l’attività dell’Associazione Guidarte, che sabato condurrà i visitatori a Villa Torneamento e alla Sede Rai Way del Parco di Monza, mentre sono in programma per domenica anche le visite guidate alla Cappella Espiatoria. Sempre con Guidarte, nel primo weekend di Ville Aperte, si potrà partecipare a due itinerari urbani per la scoperta di Monza: in programma una escursione a dimensione di famiglie con bambini per sabato e una visita alla scoperta della città medievale per domenica. In Brianza saranno aperti e visitabili a Cesano Maderno il Palazzo Arese Borromeo e il suo Parco, una conferma in termini di numeri per un partner storico di Ville Aperte. Domenica 17 aperture anche a Bernareggio – Villa Bonacina Gallesi Landriani, a Limbiate – Villa Bazzero Mella, a Villasanta – il MUAS – Museo di Arte Sacra. Un’altra new entry di questa edizione sono i Mulini di Peregallo di Briosco, la cui visita domenica 17 sarà guidata dall’ultimo proprietario in grado di dar vita ai mulini e si concluderà con una merenda o un aperitivo. Nella stessa giornata a Briosco sarà visitabile anche il Rossini Art Site, il prestigioso Parco di sculture dei più grandi nomi dell’arte contemporanea. Numerose anche le aperture nella Brianza lecchese, con aperture al Museo ABEGG di Garlate, a Calco, con il bellissimo sito cluniacense di Arlate, l’Oasi di Galbusera Bianca a La Valletta, l’Oratorio di San Bernardo e il Santuario al Monte a Montevecchia e poi le ville a Oggiono, Galbiate, Merate, Sirtori. Aperture nel territorio comasco: il Parco di Villa Carcano ad Anzano del Parco, Villa Majnoni d’Intignano a Erba, Villa Guaita a Ponte Lambro. Nel nord est milanese sono visitabili Villa Litta di Lainate e Villa Arconati a Bollate, con un sconto sul biglietto d’ingresso visitando entrambe le ville. Per tutti i beni aperti, c’è ancora tempo di prenotare la propria visita e programmare un intero weekend all’insegna dell’arte e della cultura.
Come prenotare la visita guidata. Il sistema di prenotazione è semplice: basta cliccare sul sito www.villeaperte.info, scegliere il luogo che si intende visitare e la sessione di visita; per ciascuna prenotazione, che può essere effettuata anche per più persone contemporaneamente ed eventualmente modificata al bisogno, viene inviata una email all’utente con il codice di prenotazione e il riepilogo dei dati.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here