Ville aperte 2021, un successo all’insegna delle arti anche il prossimo weekend

0
64

“Ville Aperte incontra le Arti” nel segno di DANTE  è stato un siccesso malgrado il malpempo. Sono oltre 2000, su un totale di 10 mila presenze, le persone che hanno scelto di partecipare ad uno degli eventi programmati tra  concerti, letture, laboratori, visite notturne, performances teatrali e spettacoli per  bambini. “ Ville Aperte è sempre una sfida, quest’anno anche sotto il profilo meteorologico che ci sta creando qualche problema di gestione in più  ma che  non ha fermato la voglia di cultura e di partecipazione. Le visite guidate,  confermate in quasi in tutti i siti, si sono svolte grazie alla presenza preziosa dei volontari che hanno accompagnato anche sotto la pioggia i tanti appassionati.  Siamo stati, invece, ancora  molto  sorpresi dalle presenze ai numerosi eventi in programma che hanno registrato il sold out e che sono stati accolti con entusiasmo da adulti e bambini. Ringraziamo i partners, le associazioni, i Comuni ed i performers che ci hanno permesso di costruire un’ offerta varia e di qualità” – commentano  il Presidente Luca Santambrogio e Erminia Zoppè, Responsabile del Progetto Ville Aperte. Il viaggio alla scoperta della bellezza, della cultura e delle arti prosegue anche il 2/3 ottobre 2021 con l’ultimo week end: c’è ancora tempo per scegliere una visita guidata nei siti che apriranno  o partecipare ad uno degli  eventi previsti. È possibile consultare il programma  e prenotare le visite guidate e gli eventi  sul sito web www.villeaperte.info e sulla app Ville Aperte in Brianza. Il costo del biglietto per le visite guidate è di 5€ a persona, con eccezioni e sconti in base ai singoli beni. L’accompagnamento alla visita è curato anche da guide abilitate, da associazioni culturali, pro loro e volontari. Sarà attiva una infoline dedicata alla manifestazione: il personale dedicato risponderà al numero 039/9752251. Si inizia venerdì 1 ottobre, con l’evento collaterale “The Freedom Sound in concerto”, in collaborazione con l’Associazione dEntrofUori ars, a Palazzo Arese Borromeo a Cesano Maderno. Sabato 2 ottobre, dalle 21, a Desio, nella splendida cornice di Villa Tittoni, si terrà una osservazione guidata del cielo autunnale, Celeste Dante, a cura dell’Associazione Guidarte. Si prosegue domenica 3 ottobre a Villa Santa, Villa Camperio che ospiterà “Donna terrestre e donna celeste – L’esperienza amorosa attraverso Vita Nova e Commedia”, l’ultimo concerto dell’Associazione Amici della Musica di Monza.Nel pomeriggio, nella Cascina Costa Alta di Monza, grandi e piccoli rimarranno affascinati dallo spettacolo “Mostruoso Dante. Cronaca di un viaggio infernale”, a cura dell’associazione Guidarte.Durante tutto il fine settimana, il Consorzio della Villa Reale e del Parco di Monza in collaborazione con Maart e Aeronord organizzano alla Villa Reale un volo frenato in Mongolfiera per ammirare dall’alto Monza, la Villa Reale e i Giardini con i suoi elementi paesaggistici tipici del giardino all’ inglese. Infine sarà possibile visitare la mostra “In Afghanistan. Fotografie di Mario Dondero”, a Villa Tittoni, Desio. Tanti gli itinerari proposti per questo fine settimana, come “Brianza dimenticata: archeologia industriale lungo il Lambro”, a cura di Demetra ONLUS, una passeggiata narrata lungo uno degli itinerari più famosi del Parco Regionale Valle del Lambro. E ancora la passeggiata per il Velatese, in programma la scorsa settimana e rimandata causa maltempo, a cura dell’Associazione Amici della Cappella San Felice. Infine grande attesa per il Tour in Bicicletta tra le Cascine del Parco di Monza, un’occasione per godere appieno, “pedalando”, del patrimonio arboreo e ambientale di uno dei parchi cintati più importanti d’Europa. Tra i beni aperti, invece, per la provincia di Monza e Brianza, la Villa Zoja a Concorezzo, che al suo interno continua la mostra inaugurata lo scorso fine settimana costituita dalle fedeli riproduzioni dei mosaici presenti a Ravenna, e il Santuario di San Pietro Martire e Centro Pastorale Ambrosiano a Seveso. Da visitare anche l’Autodromo Nazionale e Villa Torneamento a Monza. Nel lecchese invece, tra i beni aperti, il Civico Museo Setificio Monti, ad Abbadia Lariana, una fabbrica per torcere filo di seta, conservata come era a metà Ottocento e ora museo e a Olgiate Molgora si potrà visitare Villa Sommi Picenardi e i suoi giardini, tra i cento più belli d’Italia. Segnaliamo anche che a Lecco, nella frazione di Chiuso, sarà visitabile la Chiesa del Beato Serafino che conserva preziosi affreschi del XV secolo. Nella provincia di Como, ad Anzano del Parco, saranno aperti il Parco e la Villa Carcano, bellissimo esempio di residenza e giardino di delizia di fine settecento, e i nuovi beni del comune di Turate, Palazzo Pollini e il Santuario di S. Maria in campagna, ricco di affreschi cinquecenteschi sull’infanzia e la vita della Vergine, con chiari richiami alle opere di Giotto. Nei dintorni di Milano invece aperti al pubblico per tutto il fine settimana il complesso di Villa Annoni, a Cuggiono e domenica 3 ottobre Villa Arconati a Bollate.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here