Villasanta ai primi del ‘900 in mostra

0
244
Alberto Cucchi, curatore della mostra
Irana Tappeti Cinisello

VILLASANTA – Una mostra “… di prima del motore” per dirla con i versi di una celebre canzone di Francesco De Gregori. Da qualche giorno e fino al 22 settembre prossimo, nella biblioteca civica Aldo Moro di via Confalonieri 55 è allestita un’esposizione davvero curiosa che ripercorre la vita in zona a cavallo tra ‘800 e ‘900 quando ancora il comune di Villasanta non esisteva e il primo tentativo di unificare Villa San Fiorano con il quartiere La Santa di Monza era fallito.

Una trentina di fotografie, oggetti, utensili e curiosità di ogni tipo sono esposte nella sala, cimeli provenienti dalle collezioni private di Bartolomeo Ferrara, Antonio Locati e dell’associazione Ghiringhella nella mostra curata da Alberto Cucchi. “Sono soddisfatto – dice Cucchi – per la buona affluenza di pubblico. Hanno già visitato la mostra in molti tra cui anche due classi delle scuole medie”.

Accanto agli utensili di lavoro del falegname, dell’idraulico e del maniscalco ci sono scatti familiari e di vita quotidiana nonché cimeli “affascinanti” come la petizione del 1907 per il rinnovo della convenzione per il lavatoio pubblico con Monza, firmata da 118 “futuri villasantesi”. (g.v.)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here