Vanzago – Il Comune a sostegno delle famiglie bisognose

0
211

“In questo periodo di grave crisi economica, l’Amministrazione Comunale ha deciso di continuare ad impegnarsi concretamente per sostenere le famiglie in bisogno e per ricostruire le reti di collaborazione tra singoli cittadini e tra e con le associazioni o i gruppi attivi a Vanzago, recuperando risorse aggiuntive anche per coprire le carenze e le mancanze di Stato e Regionedichiara Guido Sangiovanni, assessore alle politiche sociali del comune di Vanzago –  Solo in questo modo, infatti, si possono costituire salde reti di protezione per le famiglie che cadono nella spirale del bisogno, in modo da prevenire fenomeni di grave povertà ed abbandono, implementando il tanto auspicato modello di welfare comunitario. Abbiamo così destinato un contributo straordinario per il pagamento dell’affitto da parte di quelle famiglie la cui domanda non era stata accolta dalla Regione e abbiamo infine deciso di continuare la preziosa collaborazione con la Caritas per fornire ai vanzaghesi bisognosi le cosiddette Borse della Spesa”.

Sostegno all’affitto

Con la DGR 365 del 4 Luglio 2013, Regione Lombardia ha stanziato solamente 13 Milioni di € per supportare le famiglie in difficoltà nel sostenere le spese relative all’affitto e pertanto ha deciso di ridurre drasticamente il valore massimo di ISEE-FSDA con cui poter accedere al bando relativo al “Fondo Sociale Disagio Acuto (FSDA)”.

“Per avere una idea della riduzione delle risorse – specifica l’assessore Sangiovanni -, basti pensare che solo nel 2011 Regione Lombardia e Stato avevano destinato per tale misura ben 40 Milioni di €, pertanto il taglio è pari al 68% nel giro di due anni; se si torna indietro negli anni, fino al 2009 il contributo complessivo sovracomunale non era mai stato inferiore ai 60 Milioni di €, con punte di 72 Milioni di €. Questa contrazione di fondi ha fatto sì che, alla chiusura dello Sportello in data 31 Ottobre, delle 48 domande ricevute dalle famiglie di Vanzago, solo 19 hanno potuto godere del contributo di € 1.000 di cui € 714 da parte della Regione Lombardia e € 286 da parte del Comune di Vanzago. Con Deliberazione del 28 Dicembre 2013, vista la particolare situazione di crisi economica ed in forma preventiva per ridurre il rischio di futuri sfratti, il Comune di Vanzago ha recuperato risorse aggiuntive pari ad € 8.600,00 da destinare alle famiglie in situazione di difficoltà economica che però non hanno potuto beneficiare delle risorse messe a disposizione tramite il bando regionale perché con indicatore ISEE-FSDA superiore al limite massimo previsto per il 2013 dalla Regione Lombardia”.

Il contributo comunale straordinario, unito al Bando Regionale, consente di migliorare la situazione di sostegno al disagio relativo al canone di locazione in questo modo: 19 famiglie finanziate mediante bando FSDA con risorse di Regione e Comune; 25 famiglie finanziate dal contributo straordinario del Comune di Vanzago; 4 famiglie non sono state finanziate perché l’indicatore ISEE-FSDA è superiore al valore di € 12.000 oppure perché le domande sono manchevoli dei requisiti.

In questo modo, i contributi per il sostegno delle spese di affitto destinati alle 44 famiglie di Vanzago del 2013 provengono: per € 13.571,51 dal Fondo Regionale (49%); per € 14.028,49 dal Comune di Vanzago (51%).

Il Comune di Vanzago dal 2009 al 2013 ha raddoppiato il contributo alle famiglie per il sostegno all’affitto passando da circa 7 a 14 mila €, mentre le risorse di Stato e Regione si sono ridotte del 63% passando da 36 a 13 mila € circa.

Sostegno alle famiglie indigenti e a rischio di povertà assoluta – Borse della Spesa

“Visto l’eccezionale periodo di crisi economica che colpisce le fasce più deboli della popolazione e stante la sempre maggiore richiesta di supporto anche nelle spese alimentari, – commenta l’assessore Sangiovanni – il Comune di Vanzago ha deliberato – sempre in data 28 Dicembre 2013 – di proseguire la positiva collaborazione con la Caritas parrocchiale relativa alle Borse della Spesa erogando un contributo una tantum pari ad € 9.000”. Tale contributo è in continua crescita (€ 2.000 nel 2010, € 3.000 nel 2011, € 6.000 nel 2012) dal momento che è in continua crescita anche il bisogno delle famiglie di Vanzago: le persone assistite da Caritas con le Borse della Spesa vanno dalle 78 del 2010, alle 120 del 2011, alle 140 del 2012, sino a giungere alle attuali 169 di fine 2013; il numero di famiglie supportate, al contempo, è passato da 26 del 2011 sino alle 56 di fine 2013.

Caritas svolge la sua attività per tutto l’anno grazie alle raccolte di alimenti ed alle donazioni ricevute da parte dei cittadini di Vanzago ma anche grazie alla collaborazione con il Banco Alimentare ONLUS che ha consentito di erogare 240 borse aggiuntive contenente materiale “fresco” ovvero da frigorifero e/o con scadenza ravvicinata.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here