Una poesia per Milano da un lettore marchigiano

0
298

Fabio Strinati, poeta, scrittore ed esperantista marchigiano, è l’autore della poesia “Da una stanza d’albergo di Milano Nord”. Strinati è un lettore del nostro giornale e nutre un profondo legame con la città di Milano, con i suoi colori,la sua frenesia; da questo amore e dalla visuale di una camera d’albergo della città è nato questo componimento che proponiamo:

Mutano le ore al mattino presto,
rapide, elastiche,
ininterrotto flusso il gesto
della nebbia ad occupar nel vuoto,
alito di luce… errabonda speranza,
il Seveso rigonfio, nell’anno bisesto!
Milano universale, spesso, rannicchiata
nell’incanto smisurato; nelle tue vesti,
s’annidano il passato, svariate memorie…
Di te m’assale odor di vita,
lo strepito regale.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here