Un intrigo internazionale per giovani lettori

0
316

Abruzzese al debutto nella capitale dell’editoria. Osvaldo di Domenico esce infatti con la sua opera dal titolo “I dodici occhi”, un romanzo pensato per un pubblico dai quindici anni in su, i cui protagonisti sono giovani scelti per un progetto pilota delle Nazioni Unite, alle prese con un intrigo internazionale. La prima fatica editoriale dello scrittore dalle origini teramane sancisce l’ingresso nel genere Young Adult da parte del gruppo Lisciani, che scommette su di lui e si prepara ad arricchire il proprio catalogo. Da quarant’anni leader nel settore del gioco educativo e nella produzione di strumenti didattico – ludico – editoriali di alta qualità, la casa editrice Lisciani, sinora impegnata nell’insegnamento della lettura ai bambini, sperimenta infatti un nuovo target e, come spiega Davide Francioni, editor e project manager di libri per ragazzi del gruppo: «Inaugura un filone di libri che punta a mantenere i giovani adulti vicini alla lettura».Numeroso il pubblico accorso nel nuovissimo Mondadori megastore del centro «E’ un romanzo – come ha spiegato l’autore – nel quale c’è la mia vita». Nella sua prima avventura autoriale, infatti, trovano spazio personaggi ispirati ai membri principali della sua famiglia: le due figlie e la moglie, protagoniste di una storia il cui filo conduttore è l’educazione delle giovani élite, che si apprestano a diventare la nuova classe dirigente mondiale, tra un oscuro intrigo internazionale, tradimenti e inganni che costringono col fiato sospeso fino all’ultima riga Il risultato è un’avvincente spy story, un romanzo di formazione e d’avventura, che non tralascia un’accurata riflessione dal chiaro risvolto etico e morale sul declino della nostra moderna società: quale sarà il prezzo da pagare per arrestarne il declino? Di una cosa Osvaldo è sicuro: questo libro è un inno ai giovani, dotati di grandi potenzialità e i soli capaci di garantirci un futuro migliore.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here