Un break in Israele tra musica e arte

0
102

Dopo tanta attesa, è finalmente arrivato il momento dell’Eurovision Song Contest! Tel Aviv è in fermento e si prepara ad accogliere, dal 14 al 18 maggio, decine di migliaia di turisti, potenziando trasporti e ospitalità e allestendo un ricco calendario di eventi collaterali per non far mancare mai il divertimento. Da una visita all’EuroVillage del Charles Clore Park fino alla Tel Aviv White Night, le alternative non mancano di certo. Già il 12 maggio, in realtà, sarà possibile avere un assaggio del festival, dato che all’interno dell’Habima Theatre andrà in scena la cerimonia di apertura. In quell’occasione, in Habima Square, sarà inoltre allestito uno speciale “orange carpet”, sul quale sfileranno tutti i cantanti in gara prima di entrare nel teatro.

Arte protagonista a Gerusalemme dove dal 12 al 16 maggio  si terrà  la 7° edizione dell’International Writers Festival, una rassegna dedicata al mondo della scrittura che ogni anno richiama diversi autori internazionali per affrontare i grandi temi della letteratura contemporanea. L’evento si svolgerà nel quartiere ebraico di Mishkenot Sha’anamim e vedrà intervenire numerosi scrittori, i quali discuteranno delle loro esperienze su amore, compassione, #metoo e asilo politico. Gli incontri saranno accompagnati da laboratori, letture, proiezioni di film e concerti, rendendo l’International Writers Festival, nonostante il nome, un evento multidisciplinare a tutti gli effetti. Il primo giorno ci sarà anche il Jerusalem International Book Forum, un evento di respiro internazionale che si ripete dal 1963 e che è pensato per tutti i professionisti dell’editoria. Le principali location saranno la Jerusalem International YMCA (che ospiterà l’apertura del festival e il Jerusalem International Book Forum), il Konrad Adenauer Conference Center (dove si svolgerà la gran parte degli eventi), l’Israel Museum, la Jerusalem Cinematheque e il Tmo Shilshom Café. Tra gli invitati di quest’anno figurano Joyce Carol Oates (vincitrice del Premio Gerusalemme per la Letteratura nel 2019), André Aciman (autore del best-seller “Chiamami col tuo nome”, recentemente trasformato in un film di successo), Éric Vauillard, Andrés Neumann, Sjòn, Lana Lux, Lauren Grodd, Ahmad Danny Ramadan, Sharlene Teo e Ayo Bami Adebayo. Parteciperanno anche il Presidente di Israele Reuven Rivlin e la figlia di Amoz Oz, Fania Oz-Salzeberger. I due dialogheranno la prima sera del Festival per ricordare il grande scrittore israeliano recentemente scomparso.Per info e pacchetti per il soggiorno da 495 euro www.citybreak.com oppure http://www.visit-tel-aviv.com/
http://www.itraveljerusalem.com/

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here