Un acquarello Cor-mano, la Casa famiglia ringrazia la città

0
89

“Questi ultimi due anni sono stati per tutti impegnativi. In Casa Famiglia abbiamo dovuto affrontare e stiamo ancora combattendo un nemico in parte sconosciuto e invisibile. Durante questo periodo sono state molte le persone che ci hanno incoraggiato e sostenuto con doni e preghiere, e in queste occasioni abbiamo avuto la possibilità di conoscere in maniera più profonda sia Lei che i cormanesi. E’ nata pertanto in noi l’esigenza di ringraziarvi tutti. Ma non vogliamo solo dire solo grazie: abbiamo per questo pensato di farvi dono di un acquarello dal titolo “COR MANO”. E’ proprio col cuore in mano che regaliamo simbolicamente a tutti i cormanesi questo quadro: il cuore stretto tra le mani, mani che pregano, aiutano, amano, attendono”. Con questa lettera ai Cormanesi e alla sua Amministrazione, Valeria Gambino, coordinatrice della Casa Famiglia di Fondazione Mantovani, ha consegnato nei giorni precedenti al Santo Natale un acquarello dipinto di suo pugno al Sindaco Luigi Magistro e a Michele Vigano’ Presidente del Consiglio Comunale di Cormano. Il titolo dell’opera “Cor Mano” è quanto mai significativo: intende ringraziare la vicinanza che tutto il mondo locale, da quello amministrativo a quello associativo, ha voluto riservare al mondo della Casa Famiglia. “Per noi –conclude Valeria Gambino– l’apertura all’esterno, così come la volontà di fare della Casa Famiglia una realtà sempre in contatto con il tessuto sociale cittadino, ha avuto e sta avendo il suo riscontro importante, soprattutto in questo periodo così particolare che stiamo ancora attraversando. La nostra struttura con i suoi Residenti ed Operatori ha continuato, nel pieno rispetto delle normative di sicurezza anti Covid, ad essere un punto di riferimento per tanti Cormanesi e non. Abbiamo sempre percepito questa vicinanza che si sta dimostrando un vero valore aggiunto per continuare ad affrontare le sfide del quotidiano con serenità e speranza”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here