Trekking in Tirolo per allontanare il Covid

0
78

Gli ampi spazi aperti, le attività nella natura e l’aria salubre tipici delle montagne tirolesi come vacanza dopo covid. Grazie alla varietà di percorsi tutti possono trarne benefici, dalle famiglie con bambini agli avventurieri ambiziosi e le funivie sono aperte in tutte le regioni, offrendo un facile accesso alle cime più alte. Inoltre, con l’Innsbruck Trek si ha il piacere di personalizzare ogni giorno la propria escursione. Il Tirolo ospita incredibili 24.000 chilometri di sentieri per passeggiate ed escursioni, da percorsi per famiglie a salite impegnative che passano davanti a baite e a laghi alpini. A proposito di rifugi, il Club alpino austriaco ne gestisce 170 in montagna fino a 3.000 metri sul livello del mare, dove poter dormire e mangiare.
Si possono i Great Walks. Si tratta di sei escursioni di lunga percorrenza selezionate tra le regioni che offrono agli escursionisti ambiziosi e in forma l’opportunità di esplorare la natura del Tirolo e superare una sfida fisica e mentale. I rifugi in montagna offrono alloggio alla fine di ogni tappa. Il re di tutti è il Sentiero dell’Aquila (Adlerweg). Composto da 24 tappe, porta gli escursionisti da St. Johann nell’estremo est del Tirolo fino a St. Anton am Arlberg nell’estremo ovest. Una tratta separata del Sentiero dell’Aquila di nove tappe attraversa anche l’Osttirol, bellissima regione autentica e ricca di costumi. L’Alta Via di Berlino (Berliner Höhenweg) divisa in otto tappe accompagna gli escursionisti in un viaggio indietro nel tempo fino al XIX secolo. Il clou di questa avventura nella valle Zillertal è il pernottamento al Berliner Hütte, un imponente chalet alpino di importanza storica con una maestosa sala da pranzo completata da pareti rivestite in legno. È uno dei migliori edifici del suo genere nelle Alpi e una delle poche baite in Austria protette dalla legge.
Gli escursionisti, anche quelli esperti, apprezzeranno l’Alta via della Lechtal (Lechtaler Höhenweg), una camminata che comprende 10-19 tappe e che si snoda principalmente su sentieri impegnativi tra i 2.000 e i 2.500 metri sul livello del mare. Ogni tappa termina in un rifugio – quest’anno è essenziale prenotare in anticipo. Maggiori informazioni sui Great Walks: www.tirolo.com/greatwalks

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here