Tregedia sul Monte Disgrazia per 4 alpinisti brianzoli

0
507

BRIANZA – La Brianza piange sul Monte Disgrazia. Poche ore fa, quattro alpinisti brianzoli sono morti durante una scalata sul monte Disgrazia (3678 m.) dal lato della Val Masino in Valtellina. Pochi giorni fa, sullo stesso monte, avevano trovato la morte anche due turisti tedeschi. Secondo le testimonianze raccolte dalla guardia di finanza e dai carabinieri di Ardenno, il primo a scivolare è stato Alberto Peruffo, 51 anni di Veduggio, che avrebbe trascinato nel vuoto gli altri tre amici con i quali era legato in cordata, Giuseppe Ravanelli, 46 anni di Monza, Giuseppe Gritti, 46, di Mezzago, e Mauro Mandelli, 46 anni, di Brugherio.  I quattro sono precipitati in un crepaccio, a circa 3 mila metri di quota.

 Insieme a loro erano partiti anche altri due alpinisti, che però, a un certo punto, avevano desistito per le condizioni proibitive del tempo con una bufera di neve e un vento gelido; condizioni che hanno reso difficili anche i soccorsi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here