Torna a Lissone la tredicesima Libritudine

0
203

Presentazioni di libri, reading, letture pubbliche, due laboratori artistici per bambini, una mostra e uno spettacolo teatrale per un totale di 14 appuntamenti che, come da tradizione, pongono al centro il piacere della lettura e il suo valore: a Lissone torna Libritudine, il Festival del Libro organizzato dall’Amministrazione Comunale attraverso la Biblioteca Civica.Dal 17 al 29 giugno 2022 la tredicesima edizione della rassegna offre un calendario di eventi capaci di intrattenere, attraverso il fascino delle parole, tutte le fasce d’età, adulti, giovani e bambini con proposte “estive” pensate per avvicinare alla lettura anche i più piccoli.Il format consolidato cerca di appagare svariati gusti letterari, dagli appassionati di gialli e biografie agli amanti di grandi classici fino agli scopritori delle ultime novità letterarie e d’attualità. L’edizione 2022 si caratterizza per alcuni incontri riconducibili alle cinque “P” dello Sviluppo Sostenibile: Persone, Prosperità, Pace, Partnership, Pianeta che riassumono i 17 obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile definiti dall’Agenda 2030, sottoscritta nel 2015 da 193 Paesi delle Nazioni Unite, tra cui l’Italia.

Si parte venerdì 17 giugno con l’inaugurazione, alle 18, della mostra Ritratti letterari a cura dell’illustratore Antonio Monteverdi. Prosegue alle 21 con la presentazione del libro di Simona Baldelli dal titolo Alfonsina e la strada, dedicato alla storia di Alfonsina Strada, la ciclista che per la prima volta sfidò il maschilismo sportivo partecipando, unica donna, al Giro d’Italia del 1924. Gli eventi inaugurali sono dedicati al tema della prima P dello Sviluppo Sostenibile: Persone.

Sabato 18 giugno, alle 10.30, l’appuntamento è con Letture sotto l’albero, workshop pensato per bambini dai 4 anni in su: l’artista giapponese e illustratrice Ayumi Kudo “conduce” un viaggio per il Pianeta alla scoperta del kamishibai, spettacolo narrativo di antica tradizione nipponica. Dall’arte teatrale a un evento sul fumetto con Mingus: tra jazz e fumetto, biografia a fumetti presentata nel pomeriggio (alle 16). L’autore è Squaz, nome d’arte di Pasquale Todisco, che attraverso suggestivi disegni racconta la vita tormentata, le battaglie contro il razzismo, la musica di uno dei maestri del jazz americano. L’evento conclusivo della giornata (alle 18) è il reading di Ivano Gobbato: un viaggio a ritroso nel tempo tra voci, personaggi e memorie dell’intramontabile Iliade.

La serata “in giallo” è in programma mercoledì 22 giugno: alle 18 i tre Gruppi di Lettura della città di Lissone si incontrano per un confronto sul racconto Norman e l’assassino di Joyce Carol Oates e per gli amanti del genere si va avanti alle 21 con la presentazione de Gli amanti di Brera di Rosa Teruzzi.

La quarta tappa del Festival è venerdì 24 giugno: alle 18 Simone Laudiero, Carlo Bassetti, Fabrizio Luisi, Pier Mauro Tamburini, collettivo conosciuto come La Buoncostume, presentano Furioso, romanzo che attinge alla letteratura fantastica italiana trascinando il lettore in un viaggio pieno di

sorprese; a seguire alle 21 l’incontro con Giuseppe Festa autore del romanzo Una trappola d’aria.

Sabato 25 giugno (ore 10.30) l’Associazione Bookforest propone un laboratorio per bambini a partire dal libro La Costituzione degli Alberi, trattando in chiave ludica il tema Pianeta e Prosperità contenuto nell’Agenda 2030. Si parla ancora di Pianeta e Sviluppo Sostenibile con la presentazione della guida di Terre di Mezzo intitolata Il Cammino di Dante, dedicata a 20 tappe a piedi sui passi del Sommo Poeta. Reading tratto da Il Mago di Riga di Giorgio Fontana con accompagnamento musicale di Matteo Pirola chiude alle 21 la giornata di eventi.

Libritudine 2022 offre anche una narrazione teatrale con lo spettacolo della compagnia Aia Taumastica che domenica 26 giugno (alle ore 21) porta in scena Ghiaccio: la leggendaria spedizione di Shackleton al Polo Sud, la storia di Sir Ernest Shackleton e dei 27 membri del suo equipaggio nei 22 mesi trascorsi prigionieri dei ghiacci raccontati attraverso diari, foto e riprese in un’avvincente testimonianza dell’ultima esplorazione dell’età eroica.

Mercoledì 29 giugno, l’evento che chiude il sipario della tredicesima edizione del Festival del Libro di Lissone parla di Pace presentando la biografia di un uomo che fondando Emergency ha fatto della cura delle vittime di guerra la sua missione di vita: la Biblioteca Civica ospita alle 21 la presentazione del libro Una persona alla volta, Gino Strada.

I libri presentati dagli autori a Libritudine potranno essere acquistati durante gli incontri presso lo spazio allestito dalla libreria “Il libro è …” di Lissone.

Tutti gli eventi si svolgeranno nel cortile esterno della Biblioteca Civica di piazza IV Novembre, ad ingresso libero fino ad esaurimento posti.

Per maggiori informazioni è possibile contattare la Biblioteca comunale scrivendo a biblioteca@comune.lissone.mb.it o consultare la pagina dedicata del sito www.comune.lissone.mb.it/libritudine.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here