Test sierologici: necessità urgente

0
707

“COVID-19 è la pandemia in più rapida crescita nei tempi moderni e la necessità di test sierologici è molto urgente. Sebbene la diagnostica dei pazienti acuti mediante RT-PCR (più noto come tampone) sia efficiente e specifica, abbiamo anche un grande bisogno di strumenti sierologici per studiare le risposte degli anticorpi e valutare l’immunità individuale e potenziale di gregge». Questa la conclusione di uno studio condotto da un team di ricercatori e docenti universitari svedesi sul kit Cod. GCCOV-402, distribuito dalla Innoliving Spa di Ancona e prodotto da Multinazionale cinese Zhezhiang Orient Gene Biotech Co Ltd.  Il kit rapid proposto dalla ditta di Ancona e capace di rilevare in pochi minuti la presenza nel sangue degli anticorpi da Coronavirus è lo stesso in fase di sperimentazione anche all’Ospedale Sacco di Milano. «Abbiamo valutato un test disponibile in commercio sviluppato per il rilevamento rapido (entro 15 minuti) di IgM e IgG specifiche per SARSCoV-2 mediante 29 casi di COVID-19 confermati dalla PCR e 124 controlli negativi. I risultati hanno rivelato una sensibilità del 69% e 93,1% rispettivamente per IgM e IgG, basata esclusivamente sulla positività della PCR a causa dell’assenza di un gold standard sierologico. Le specificità del dosaggio sono risultate essere del 100% per le IgM e del 99,2% per le IgG. Ciò indica che il test è adatto per valutare la precedente esposizione al virus», hanno aggiunto gli scienziati. Il test che non sostituisce il tampone è comunque testato dal Ministero e garantito per gli operatori sanitari e non è possibile venderlo a privati in farmacia.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here