Tappa in Emilia per gli amanti del vino

0
944

Sulla scia di Cantine Aperte, evento enoturistico che dal 1993 invita le aziende vitivinicole di tutta Italia a spalancare le porte dei loro profumatissimi laboratori nell’ultimo weekend di maggio per favorire un contatto diretto con gli appassionati di vino, Natalia Maramotti ricorda che «per brindare al gusto della vita in Destinazione Turistica Emilia, ci sono anche i vini: il Lambrusco, rosso come rubino, sincero e frizzante, ma anche il Gutturnio e i bianchi, la splendida Malvasia, l’Ortrugo e la Spergola, un antico vitigno sempre più apprezzato per gli aperitivi». Così facendo, la Presidente del nuovo ente pubblico per la promo-commercializzazione turistica del territorio delle tre province di Parma, Piacenza e Reggio Emilia, suggerisce implicitamente un piacevole spunto tematico per scoprire quello che è di fatto il cuore della Food Valley, raccontata – per chi volesse saperne di più – anche nel sito http://www.winefoodemiliaromagna.com Il Concorso Enologico “Matilde di Canossa – Terre di Lambrusco” ha lo scopo di evidenziare e far conoscere la migliore produzione del vino Lambrusco ai consumatori e agli operatori, nelle sue tipologie secco, semisecco o abboccato, amabile e dolce, e premiare e stimolare l’attività delle aziende vinicole al continuo miglioramento qualitativo dei loro prodotti. Completamente rinnovata, la nona edizione è inserita nel più ampio progetto triennale Lambrusco Experience, pensato come una modalità per raccontare al mondo intero un prodotto eccezionale attraverso gli occhi di 6 Sommelier di fama internazionale. Al termine della manifestazione, quest’anno articolata sulle due giornate del 24 e del 25 maggio 2018, verrà conferita la medaglia d’oro ai migliori lambruschi, che nel corso della serata di gala riceveranno i “Lambrusco Awards”, alla presenza di giornalisti italiani e stranieri. Per info: Destinazione Turistica Emilia – Iat di Reggio Emilia  Tel. 0522 451152Food Valley vi porta nelle migliori cantine vinicole attraverso i territori di Piacenza Parma e Reggio Emilia, senza dimenticarsi i prodotti famosi in tutto il mondo come il Parmigiano-Reggiano, il Prosciutto di Parma e il Culatello di Zibello. Quota per persona: 450 euro (minimo due partecipanti) e comprende: tre pernottamenti in hotel quattro stelle o Relais con trattamento in b&b in camera doppia, pranzi e cene come da programma, visite e degustazioni.

Per informazioni e prenotazioni:

Food Valley Travel & Leisure di Terre Emiliane

Tel. 0521798515

info@foodvalleytravel.com

www.foodvalleytravel.com

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here