St Microelectronics, se ne parla ad Agrate con i sindacati

0
384

Lunedì 17 ottobre 2016 alle ore 17 nel Comune di Agrate Brianza ci sarà l’ assemblea pubblica per il rilancio tecnologico di STMicroelectronicsì, l’azienda manifatturiera più importante della Lombardia con quasi 5500 dipendenti diretti e altrettanti impegnati nelle molteplici attività dell’indotto. «Negli ultimi anni l’azienda ha spostato principalmente le sue scelte su azioni con forte valenza finanziaria, vedi vicenda ST-Ericsson, la cessione delle memorie (Numonix/Micron) – hanno spiegato i sindacati che hanno organizzato l’incontro –  noi pensiamo che sia necessario cambiare radicalmente i valori ed i criteri su cui sono basate le scelte strategiche di ST, favorendo scelte industriali mirate al consolidamento, sviluppo e innovazione, in tal senso è fondamentale l’impegno convinto del Governo italiano e delle Istituzioni locali e in primis dell’Azienda per il rilancio del sito di Agrate Brianza in tempi certi e rapidi». Secondo Fim Fiom Uilm il rilancio dell’innovazione e dell’occupazione nella nostra Regione, passa attraverso lo sviluppo di STMicroelctronics di Agrate Brianza come segnale forte per l’insieme del Paese Italia, rafforzando le competenze e le professionalità con occupazione qualitativa non solo in ST, ma che sarebbe da stimolo per tutto l’indotto oggi esistente, con centri di ricerca e collaborazioni con le università.
Saranno presenti i segretari generali delle tre organizzazioni, Marco Bentivogli, Maurizio Landini e Rocco Palombella, l’amministratore delegato di ST Carmelo Papa, il Presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni, Enrico Brambilla, componente della Commissione Attività produttive della Regione Lombardia e di Carmelo Papa, Amministratore delegato di ST Italia nonché di diversi Parlamentari eletti in Lombardia.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here