St e Micron, lavoratori in sciopero ad Agrate

0
236

AGRATE BRIANZA –  FIM CISL, FIOM CGIL, UILM UIL Monza Brianza e le RSU di ST Microelectronics e Micron il 9 dicembre indicono 4 ore di sciopero. Dalle 8.00 alle 8.30 si terrà un presidio davanti all’ingresso di via Olivetti ad Agrate Brianza. Alle 8.30 partirà un corteo che attraverserà la città di Agrate per raggiungere il Comune, dove le lavoratrici e i lavoratori saranno ricevuti dal Sindaco e da altri esponenti politici locali, con cariche regionali e nazionali.

 

In una nota, il segretario generale aggiunto Fim Cisl Monza Brianza Lecco, Gianluigi Redaelli, spiega:  “Perché le lavoratrici e i lavoratori manifestano? Per i seguenti motivi:”
  • per la difesa dell’occupazione e delle prospettive industriali del sito di Agrate;
  • perché ritengono l’intenzione del Governo di vendere la quota pubblica delle azioni di STM deleteria per il futuro occupazionale nel sito;
  • perché vogliono che l’investimento a 12 pollici, già in forte dubbio per il 2017, sia anticipato per mantenere la competitività del sito;
  • perché considerano ingiusta la decisione di Micron di ridimensionare le sue attività in Italia dopo aver portato via le conoscenze ed i prodotti;
  • perché la dirigenza di ST ed il Governo devono assumersi tutte le responsabilità per aver abbandonato il progetto Numonyx e gli investimenti ad esso legati;
  • perché ritengono indegno l’atteggiamento rapace con cui Micron sta gestendo il suo rapporto coi dipendenti italiani. Atteggiamento aggravato dalla sprezzante superbia con cui Micron ritiene di poter realizzare i suoi progetti incurante dei lavoratori e delle lavoratrici, delle organizzazioni sindacali e delle istituzioni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here