Squadra nuova in Giunta: «Pronti a far rinascere la città di Sesto»

0
811

Su sette cinque sono sestesi se non di origine almeno di adozione e residenza. Con la polemica sulla non “sestesità” doc degli assessori, in particolare del rappresentate della Lega Nord, l’ex sindaco di Cassina de Pecchi paolo D’Amico, si apre la presentazione ufficiale della Giunta targata Di Stefano. «Una squadra unita che ha già iniziato a programmare i lavori – ha spiegato il sindaco – e che si arricchisce di persone che non sono di Sesto ma di sicuro hanno l’esperienza che qui serve e hanno anche assicurato una presenza quasi a tempo pieno in Comune». Alla Lista Sesto nel Cuore che con il suo 24% è stata decisiva per la vittoria del centrodestra la maggior parte degli incarichi: GIANPAOLO CAPONIè infatti VICESINDACO e ha le deleghe ai lavori e opere pubbliche, famiglia, progetti di valorizzazione del demanio e patrimonio; ANGELA TITTAFERRANTE è assessore all’educazione, alle politiche per l’infanzia, ai servizi sociali, alle pari opportunità, alle politiche giovanili e MAURIZIO TORRESANI, anima della Lista civica, è assessore al commercio, progetti relativi al reperimento di risorse finanziari e bandi, rilancio del sistema produttivo e del sostegno delle imprese, marketing territoriale e servizi cimiteriali.
ANTONIO LAMIRANDA, consigliere di opposizione dio Fratelli d’Italia da un decennio, è assessore all’urbanistica, alla mobilità e alle politiche energetiche. Il lumbard CLAUDIO D’AMICO è assessore alla sicurezza, polizia locale, protezione civile, politiche abitative, gestione del demanio e del patrimonio, turismo e cooperazione internazionale. La consulente finanziaria NICOLETTA PINI è assessore al bilancio e all’innovazione tecnologica, infine ALESSANDRA MAGRO che arriva da San Giuliano Milanese è assessore all’ambiente, alla qualità urbana, alla cultura, ai servizi al cittadino e al reddito d’autonomiaIl sindaco trattiene a sè le iniziative relative all’area metropolitana, personale, città della salute, politiche del lavoro, sport. «Siamo pronti e in piena sintonia con il sindaco su ciò che vogliamo per la città», ha commentato Caponi. «Un coronamento di tutto il lavoro fatto in consiglio comunale per oppormi al Sistema Sesto – ha commennato Lamirande – sono certo che riqualificheremo le aree degradate e riprogetteremo una nuova città». La nuova Giunta si riunità ogni martedì e a coordinarla sarà Cristina Crui, avvocato milanese, nominata nuovo capo di gabinetto. «Farò un lavoro di coordinamento a tutto tondo», ha concluso.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here