Sicurezza, la Lega rilancia le ronde

0
223

MONZA – La Lega ci riprova e rilancia la proposta di istituire delle ronde per la sicurezza.  “Le segnalazioni di furti si sono letteralmente moltiplicate – è quanto afferma il consigliere regionale Massimiliano Romeo -. Negli ultimi giorni ho ricevuto decine di telefonate da cittadini monzesi che mi raccontano episodi accaduti a loro stessi,  oppure a vicini e conoscenti. Storie di case svaligiate, di bande che indisturbate rapinano a ogni ora del giorno e della notte. In questo fine settimana mi hanno segnalato che in zona San Biagio si aggirano  gruppi di ladri che, armati di flessibile, segano le sbarre alle finestre ed entrano nelle case nel tardo pomeriggio o nell’ora della cena, approfittando dell’assenza di chi vi risiede.  Preferiscono agire di giorno, poiché di notte il rumore comporterebbe maggiori rischi. Da quando la sinistra è al potere a Monza, la sicurezza è diventata una chimera. Scanagatti mi ricorda quei signorotti medievali chiusi tranquilli nel loro castello, mentre gli eserciti nemici saccheggiano il contado.”

Sulla stessa lunghezza d’onda anche il segretario cittadino del Carroccio, Federico Arena: “Ora Basta! Ancora furti in diverse zone della città, degrado e accattonaggio molesto… Il sindaco risponde mandando i vigili a combattere la “pericolosissima” movida o a multare chi parcheggia fuori dalle strisce. L’attuale amministrazione ha messo la sicurezza all’ultimo posto e sta rendendo invivibile la nostra Monza. La Lega Nord non ha intenzione di lasciare soli i cittadini. Aiuteremo quei cittadini che hanno intenzione di organizzarsi in ronde per pattugliare e presidiare il territorio. Di fronte a un’Amministrazione comunale insensibile ai problemi reali dei cittadini, le ronde rappresentano un valore aggiunto per la sicurezza“.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here