Si tuffa nel Lambro per sfuggire ai carabinieri, arrestato un pusher

0
537

Ha cercato di evitare i carabinieri gettandosi nel Lambro. Alla fine però un marocchino classe ’90, domiciliato a Milano è finito in manette per spaccio di droga. L’episodio risale ad alcuni giorni fa quando  i Carabinieri della sezione Radiomobile della Compagnia di San Donato Milanese, durante un servizio di controllo, hanno fermato una Fiat Panda. All’alt, però, il conducente invece di mostrare loro i documenti  è sceso dal veicolo fuggendo a piedi nella boscaglia, per poi gettarsi nel fiume Lambro senza, però, riuscire a raggiungere l’altra sponda per via dell’alta marea. I militari, notato un panetto di eroina galleggiante, lo hanno recuperato e sono riusciti a far uscire il giovane dall’acqua che è stato quindi arrestato per detenzione di sostanze stupefacenti e condotto verso la casa circondariale di Milano San Vittore, a disposizione dell’autorità giudiziaria. Il pusher marocchino è risultato pluripregiudicato per reati specifici.
Angela Galetti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here