Sgomberi. La Giunta Chittò? Un modello per Il centrodestra

0
166

SESTO SAN GIOVANNI – Può sembrare paradossale, forse provocatorio. Ma tra i primi a complimentarsi con l’Amministrazione sestese per la gestione del caso Impregilo c’è un noto esponente del centrodestra come l’ex vice sindaco di Milano, Riccardo De Corato.

L’esponente lombardo di Fratelli d’Italia non ha lesinato complimenti per la giunta di centrosinistra sestese: “…A Sesto San Giovanni le forze dell’ordine hanno finalmente sgomberato l’ex Impregilo, in viale Marelli. L’edificio era stato occupato abusivamente lo scorso 8 febbraio da un gruppo di attivisti e di clochard. Sono intervenuti polizia e carabinieri che hanno cacciato le persone che nell’ultimo mese avevano trasformato questi 30mila metri quadri – di proprietà privata – nel loro dormitorio“. si legge in una nota diffusa nei giorni scorsi da De Corato. “Ci fa piacere che il Comune di Sesto San Giovanni si dimostri così sensibile nei confronti del problema dell’abusivismo. Nel giro di un mese ha risolto una situazione che, invece, a Milano si sarebbe trascinata per un anno. Ricordo che al momento sono ben 29 i centri sociali presenti in città, fra i quali spiccano situazioni abusive che vanno avanti da mesi. Dallo Zam, che occupa la scuola di via Santa Croce, al Cantiere di piazza Stuparich”.

Ci auguriamo che la giunta Pisapia – si conclude il comunicato –  prenda esempio dalla collega del Pd, Monica Chittò, sindaco di Sesto, e si decida a riportare un po’ di legalità anche a Milano”.

Ovviamente i complimenti di De Corato a Chittò hanno scatenato i commenti sarcastici da parte dell’estrema sinistra che si era impegnata fattivamente per trasformare l’edificio ex Impregilo in un residence sociale. L’ex assessore allo Sport dei Comunisti italiani, Giovanni Urro, scrive su Facebook: “Ora io mi chiedo, se un noto democratico come De Corato fa i complimenti al sindaco di Sesto due sono le possibilità: o sta perdendo colpi o la mossa del Comune di Sesto si inserisce nel solco di una certa destra, la peggiore. La prima ipotesi non mi riguarda, la seconda la dice lunga su cosa sia il sedicente Partito Democratico oggi. E comunque, mi chiamassi Monica mi porrei qualche domanda. Ma il problema vero è: può permettersi questa Amministrazione un atto di umiltà tale da venire incontro al grido disperato degli ultimi tra i suoi cittadini?”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here