Sesto, violentata nel sottopasso pedonale, in manette un egiziano

0
190

Ha palpeggiato e tentato di violentare pesantemente una diciannovenne che stava tornando a casa nel sottopasso pedonale di via Piave vicino a Sesto Rondò. Un egiziano di 28 anni è stato raggiunto da una pattuglia dei carabinieri di Sesto San Giovanni e arrestato per violenza sessuale. L’episodio risale a venerdì 9 aprile in tarda serata. La giovane stava rientrando a casa, e avrebbe preso la metropolitana verso Milano quando nel sottopasso è stata raggiunta da uno sconosciuto che di fatto, l’ha bloccata e costretta contro il muro del. La poveretta convinta di essere seguita e pensando di subire una rapina, aveva lasciato cadere appositamente il proprio portafoglio. Tuttavia, l’aggressore aveva altri obiettivi e, raggiungendo la donna, è riuscito a fermarla e palpeggiarla in varie parti del corpo. A quel punto la vittima si è messa ad urlare e fortunatamente in quel momento sono passati i carabinieri che hanno notato una persona, che, d’improvviso, iniziava una folle corsa, in direzione opposta all’arrivo della gazzella dell’Arma. Decisi a bloccare l’uomo, i militari hanno iniziato l’inseguimento e, sorpassate le scale d’ingresso pedonale al sottopasso, hanno sentito delle urla di una donna, che incitavai militari a bloccare l’uomo. Cosa che è accaduta.  Lo straniero è stato, dunque, arrestato per violenza sessuale ed accompagnato presso la casa circondariale di Monza, a disposizione della Procura  per la richiesta di convalida dell’arresto; mentre, la vittima, fortunatamente  non ha riportato ferite, ma soltanto un grande spavento.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here