Sesto, un servizio online per aiutare le imprese

0
48

Un servizio online, sul sito internet del Comune di Sesto San Giovanni, per aiutare imprenditori, commercianti e artigiani del territorio a capire come attuare le norme del decreto Cura Italia e degli altri decreti emanati dal Governo riguardo le attività e gli esercizi commerciali. Il nuovo servizio, in collaborazione con Confcommercio, Confartigianato e Assolombarda, nasce con l’obiettivo di aiutare le imprese a districarsi tra le nuove norme e per dare risposta a qualsiasi loro dubbio, per esempio sugli ammortizzatori sociali, sul fisco, sul credito, sulla finanza e molto altro ancora.“Ci siamo fin da subito resi conto, nel rispondere alle domande che ci venivano rivolte nelle varie chat tra commercianti, al centralino attivato dall’amministrazione o sul sito del Comune, che c’era una forte necessità di dare dei riscontri chiari e veloci alle nostre imprese – commenta l’assessore al Commercio e alle Attività Produttive, Maurizio Torresani –. Ora bisogna andare incontro alle esigenze del territorio, soprattutto in un momento d’emergenza come quello attuale. Le associazioni di categoria hanno aderito con entusiasmo al nostro progetto e contiamo molto sul loro supporto per offrire alle imprese un servizo che possa funzionare nel migliore dei modi. Ringrazio il presidente Alessandra Aiosa e tutta la Consulta del Commercio per le costanti relazioni con le attività e gli esercizi del territorio e per il coordinamento di questo nuovo progetto. Ringrazio anche il presidente di Assolombarda Nord Milano, Massimiliano Riva, il presidente del mandamento Confcommercio di Sesto, Fabrizio Gironi, e il responsabile di Confartigianato Nord Milano, Francesco Cacopardi, per il supporto che ci stanno dando”.

Sul sito del Comune sono già presenti delle Faq stilate da Confcommercio, Confartigianato e Assolombarda che hanno la funzione di primo filtro alle domande delle imprese. Nel caso in cui i singoli imprenditori abbiano bisogno di risposte più specifiche o non evidenziate nelle Faq, potranno compilare un form specificando la ragione sociale, il codice Ateco, la categoria merceologica e il numero dei dipendenti delle proprie attività. Le domande verranno prese in carico dal Settore Commercio che attraverso gli uffici o le stesse associazioni di categoria fornirà tutte le risposte del caso alle imprese in cerca di aiuto.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here