Sesto, sulle mense scolastiche pronto nuovo bando

0
453

Il TAR Lombardia ha annullato il bando di gara della mensa scolastica accogliendo il ricorso dell’amministrazione comunale sestese per questo a breve verrà fatto un nuovo bando. I giudici amministrativi hanno accolto esclusivamente il punto, proposto in via subordinata da Sodexo, relativo alla composizione della commissione di gara, respingendo tutti gli altri motivi proposti.
«L’Amministrazione, nel prendere doverosamente atto della sentenza, per la quale si riserva di valutare il ricorso al Consiglio di Stato, rileva come la modalità di composizione della commissione, oggi censurata, sia identica a quella del bando precedente, che allora non era stata oggetto di contestazione – spiega in un comunicato il sindaco – Sottolineiamo pertanto di aver agito nella convinzione di adottare una procedura di assoluta correttezza amministrativa proprio perché già impiegata in passato senza alcuna contestazione. Rileviamo inoltre come nessuna censura sostanziale della ricorrente sia stata accolta».
Con un’altra sentenza, depositata lo stesso giorno, il TAR Lombardia ha infine respinto il ricorso proposto da una società esclusa dalla gara, affermando la legittimità dell’esclusione decisa dal Comune in presenza di un’interdittiva antimafia a carico della società ricorrente. Un atto che tuttavia per le opposizioni non sarebbe così favorevole ai sestesi. “Un chiaro e pacifico caso di incompatibilità – ha commentato Roberto Di Stefano di Forza Italia –  che una Pubblica Amministrazione non può commettere nella predisposizione di un bando di gara pubblico. Un errore incredibile dell’Amministrazione: impossibile credere sia stata una svista. A Sesto sembrerebbe che chi vince una gara d’appalto se non va bene alla maggioranza non può lavorare. In questo modo si è fornito ad uno dei partecipanti lo strumento per ricorrere al TAR, che ha dovuto ovviamente accogliere il ricorso. Bisogna prendere doverosamente atto della sentenza ma questa sentenza comporta un danno sia alle famiglie che  all’azienda aggiudicatrice, che non ha potuto lavorare. Danno che è imputabile a questa Amministrazione, che con il proprio operato ha dimostrato chiaramente che qui, a Sesto, non vi è la certezza di aggiudicarsi un bando unicamente per le qualità del servizio”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here