Sesto, riapre il servizio Piccoli e Grandi

0
355

Il servizio Piccoli e Grandi riprende regolarmente le attività dal 4 settembre. Lo ha deciso la Giunta sestese che finanzia il servizio insieme alle famiglie che coprono con le rette solo il 5 per cento dei costi. «È stato deciso di garantire il corretto avvio dei servizi asili nido per l’anno 2017/2018, stabilizzando 7 educatori a tempo indeterminato, da 13 anni precari, e assumendo a tempo determinato 6 educatrici a 18 ore settimanali – ha spiegato il sindaco Roberto Di Stefano – La Giunta ha inoltre deciso per il servizio Piccoli e Grandi , di rimodulare la tariffa passando dall’attuale sistema definito unicamente su base annua, a un sistema misto che prevede sia l’iscrizione annuale al servizio, sia la quota economica da corrispondere ”a consumo” legata alla registrazione dell’effettiva presenza del nucleo familiare iscritto alle attività programmate dal servizio. Non ci sarà più un numero chiuso di 100 famiglie che usufruiranno del servizio tenendo gli altri in lista d’attesa bensì il servizio sarà aperto a tutta la cittadinanza».
La quota di iscrizione annuale al servizio resterà di 100 euro annue, mentre la quota “a consumo” corrispondente alla singola presenza giornaliera sarà di 5 euro.
“Il mio impegno – commenta l’assessore al welfare Angela Tittaferrante – così come quello di tutta l’Amministrazione, è di dare priorità al Servizio Nidi e di riesaminare gli altri servizi dedicati all’Infanzia. Ciò comporta un lavoro importante ed impegnativo di raccolta e rielaborazione di tutti i dati economici e organizzativi, degli esiti pedagogici e anche di quelli strutturali del servizio, anche per garantire la sicurezza degli spazi usati. Abbiamo considerato prioritario offrire alla cittadinanza servizi adeguati e apprezzati dai sestesi, ma allo stesso tempo anche in considerazione dei costi rimodulare le tariffe ed eliminare le liste d’attesa. E’ nostro obiettivo continuare a offrire servizi di qualità con una grande attenzione alle esigenze di famiglie e bambini. Un’attenzione fatta di ascolto e di dialogo costante nel tempo”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here