Sesto, quando il lavoro non c’è….

0
219

SESTO SAN GIOVANNI – Sei mesi sono pochi per fare progetti ma sono molti per chi non un lavoro. Un’eternità. E in un periodo di crisi come quello che sta attraversando il nostro Paese, perdere il lavoro a 40 o 50 anni può suonare come una condanna, un prezzo da pagare ancora più pesante rispetto ai giovani freschi di università che vedono frustrati i propri sogni e le proprie aspettative. Già, perché a gli over 40 non hanno una famiglia che può sostenerli alle spalle, ma spesso hanno una famiglia sulle spalle. Non una differenza di poco conto.

E così per i cinque lavoratori socialmente utili che hanno “preso servizio” ieri in Comune, l’occasione è importante. Si tratta di 3 donne e 2 uomini, sono sestesi ed hanno tra i 47 e i 57 anni (tre di loro lavoreranno al settore Tributi e due al Servizio demografico). Saranno impiegati in mansioni amministrative come l’inserimento dati, l’aggiornamento degli archivi, la preparazione degli atti amministrativi e altre attività per un periodo di sei mesi e per  25 ore settimanali. “In un periodo nel quale i lavoratori meno giovani – ha commentato l’Assessore al Lavoro Virginia Montrasiofaticano più di altri a reinserirsi nel mondo del lavoro abbiamo pensato di dedicare massima priorità a questa fascia di età. E’ un’iniziativa sperimentale che porterà un valore aggiunto anche ai dipendenti del Comune, che avranno la possibilità di confrontarsi con professionalità e competenze maturate in altri contesti”.

“Al di là del supporto professionale che porterete al Comune, comunque significativo e importante, questo progetto ha un significato molto più profondo, legato alla possibilità di recuperare una funzione sociale del lavoro, nuovi stimoli, formarsi nuove competenze. E’ importante anche perché permetterà voi di capire cosa significa “stare dall’altra parte”, lavorare per i cittadini e capire come funziona una macchina complessa come un comune. Grazie per avere accettato la nostra proposta e buon lavoro” ha concluso il Sindaco Monica Chittò.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here