Sesto, presentato l’opuscolo informativo della Protezione Civile

0
654

“Affrontare l’emergenza – casa sapere, cosa fare”, questo il titolo dell’opuscolo rivolto alle scuole elementari di Sesto e redatto dal Corpo Volontari Protezione Civile di Cinisello Balsamo. La pubblicazione è stata presentata mercoledì 28 settembre in una conferenza stampa in Comune a Sesto San Giovanni. I volontari della Protezione Civile di Cinisello, che collaborano con il Comitato Operativo Comunale di Protezione Civile di Sesto San Giovanni, hanno curato la realizzazione dei  testi e e delle immagini dell’opuscolo, mentre l’impaginazione, la raccolta pubblicitaria e la stampa sono stati curati dall’editore del Punto Notizie,  03 Publishing.

L’iniziativa ha scopo benefico: tolti i costi vivi di stampa, i fondi raccolti con la pubblicità (3.000 euro simbolicamente consegnati durante la conferenza dai responsabili di 03 Publishing con un assegno in gigantografia) saranno interamente devoluti al Corpo Volontari di Cinisello per le attrezzature necessarie alla loro attività.

L’opuscolo, di 48 pagine, sarà distribuito nei prossimi mesi gratuitamente agli studenti delle scuole elementari della città ed è stato proposto dal Corpo volontari al Comune, che ha patrocinato l’iniziativa. L’obiettivo è quello di fornire ai giovani e alle loro famiglie tutte le informazioni utili, i numeri di telefono, i comportamenti da tenere in caso di calamità o emergenze specifiche, aumentando così la capacità delle persone di affrontare gli incidenti domestici e le calamità.

Oltre ai volontari della Protezione Civile di Cinisello e a Savina Foffa (direttrice commerciale di 03 Publishing s.r.l.), hanno preso parte alla conferenza stampa anche il vicesindaco di Sesto, Andrea Rivolta, l’assessore all’istruzione, Roberta Perego, e il comandante della Polizia Locale di Sesto, Pietro Curcio. Tutti gli intervenuti hanno riconosciuto la valenza benefica e l’utilità sociale dell’iniziativa, concepita da soggetti privati che hanno messo il loro lavoro e professionalità al servizio della comunità.

Un ringraziamento particolare è stato infine rivolto agli sponsor dell’opuscolo: senza il loro generoso sostegno economico non sarebbe stato possibile rendere questa pubblicazione realtà e donare alla Protezione Civile i fondi necessari allo svolgimento della loro attività.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here