Sesto, multe a raffica per le cacche dei cani

0
251
Sesto, multe a raffica per le cacche dei cani

Giro di vite sulla cattiva abitudine di sporcare le strade con le cacche dei propri cani a Sesto. Dall’inizio di febbraio infatti sono stati almeno 17 ii padroni di cani multati con 50 euro per non aver raccolto le deiezioni del proprio animale da compagnia. È infatti una vera e propria task force di agenti della Polizia Locale in borghese impegnata a far rispettare le norme e che ha intensificato il pattugliamento di parchi e aree verdi della città per verificare il rispetto della condotta dei cani (che devono essere tenuti al guinzaglio) e dell’igiene (raccolta e smaltimento delle deiezioni da parte dei proprietari). Dopo la campagna di informazione e sensibilizzazione “Tirala su”, con manifesti, pagine facebook e avvisi sui marciapiede all’ingresso delle aree verdi, nella quale si invitavano i padroni dei cani a non lasciare sporca la città, ora è iniziata una nuova fase, nella quale agenti in borghese controllano le aree verdi, dialogano con i padroni e, nel caso, elevano contravvenzioni per i meno attenti. “La repressione – ha commentato l’Assessora all’Ambiente Elena Iannizzi – da sola non è una soluzione, se non accompagnata da un’adeguata sensibilizzazione. E’ anche vero, d’altro canto, che la sensibilizzazione da sola evidentemente non basta se non accompagnata dalla doverosa sanzione dei comportamenti scorretti. Lasciare sul prato o sul marciapiede la cacca del proprio cane danneggia tutti coloro che devono percorrere quel prato o quel marciapiede”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here