Sesto, le opposizioni all’attacco dell’assessore Magro

0
281

“A Sesto non c’è democrazia”. Tuonano le opposizioni in Consiglio Comunale accusando la Giunta di non voler dare loro la possibilità di parlare con l’Assessore all’Ambiente Alessandra Magro durante le commissioni. La vicenda inizia alcune settimane fa quando le opposizioni hanno chiesto la convocazione della Seconda commissione per poter aprire un confronto fra i consiglieri di opposizione, i Componenti della consulta dell’ambiente di cui fanno parte le associazioni cittadine e la stessa Assessora all’ambiente Magro. «Prima non abbiamo ottenuto alcuna risposta – hanno spiegato i consiglieri  Vincenzo Di Cristo -Capogruppo M5S Sesto SG.Chiara Floridi -Capogruppo Lista Sesto al Primo PostoRoberta Perego -Capogruppo PD Sesto SG.Paolo Vino -Capogruppo Lista Giovani Sestesi – poi, per proteggere la Giunta dalle critiche, il Presidente Ghezzi ha ritenuto non necessario procedere con la convocazione, nonostante le richieste di tutti i partiti di minoranza, violando il Regolamento comunale». Un’accusa forte che si aggraverebbe di un particolare: secondo le opposizioni l’amministrazione avrebbe infatti chiesto in anticipo le domande da porre all’assessore. «È evidente che l’Amministrazione provi vergogna verso l’operato dell’Assessorato e magari paura per le risposte che potrebbe dare l’Assessora Magro se non accuratamente preparata. Vorremmo però rassicurare il Presidente Ghezzi e la maggioranza: non serve a nulla violare i regolamenti e sottrarsi al confronto democratico, perché i risultati indecorosi della consigliatura sono davanti agli occhi di tutti i sestesi e, nello specifico, la gestione del verde è drammatica, in mano ad una Assessora assolutamente incompetente».

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here