Sesto, il paziente sospetto forse negativo

0
124

Dei 167 casi positivi in Lombardia, il 10% è nella situazione più critica e il 50% al proprio domicilio perché asintomatico”. Sono i numeri forniti dall’assessore al Welfare della Regione Lombardia, Giulio Gallera, aggiungendo che i decessi sono 5. “L’ultimo dei quali è stato uno dei primi casi positivi, un 80enne di Castiglione d’Adda trasportato al Sacco. Tutti avevano un quadro clinico debilitato o erano particolarmente anziani”, ha spiegato Gallera. Ci sono tre casi di positività a Milano e provincia, mentre il cittadino di Sesto San Giovanni è invece risultato negativo a un ulteriore test. “Dobbiamo verificare se ha gli anticorpi, ossia se ha avuto il virus e si è negativizzato oppure se il Sacco ha commesso un errore – ha detto ancora Gallera -. Con lui sarebbero 4 casi. Gli altri tre sono il cittadino di Mediglia, il medico del Policlinico e un’altra persona che abita a Milano ma lavorava a Lodi”. “Sostanzialmente il 90% dei casi e’ tra Lodi, Cremona e Pavia”. Il governatore Attilio Fontana ha spiegato che “non si riesce a capire perché in quella zona“. Tra i contagiati c’è anche un militare dell’Esercito residente a Cremona. Lo comunicano le Forze Armate secondo cui “sono già disposte tutte le misure a tutela del personale”. Il militare è in servizio a Milano, ma da mercoledì era assente e si trovava a casa. 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here