Sesto, firmata la concessione per la Città della Salute

0
379

Firmato a Palazzo Lombardia il contratto di concessione tra Cisar Milano, Infrastrutture Lombarde, Fondazione Irccs Istituto Nazionale dei Tumori e Fondazione Irccs Istituto Neurologico Carlo Besta, per la realizzazione della Città della Salute e della Ricerca sulle aree Falck a Sesto San Giovanni.Presente alla cerimonia il sindaco di Sesto, Roberto Di Stefano: “Questa firma rappresenta un momento storico per la città di Sesto San Giovanni che diventerà un polo d’eccellenza a livello internazionale nel campo della sanità e della ricerca. Ringrazio il presidente Attilio Fontana e Regione Lombardia, con cui dimostriamo di avere uno stretto e costante rapporto di collaborazione, e tutti gli attori coinvolti in questo importantissimo progetto. In questi due anni e mezzo abbiamo fatto un grandissimo lavoro di bonifiche sulle aree Falck, a inizio gennaio sono partiti i lavori per la realizzazione del collettore fognario, entro fine anno ci sarà la cantierizzazione della cabina Enel, mentre per la metà dell’anno prossimo è previsto l’interramento dell’elettrodotto. Non dimentichiamoci poi del Parco Urbano da 245.000 metri quadrati, grande il doppio della Biblioteca degli Alberi di Porta Nuova a Milano; della stazione a ponte progettata da Renzo Piano, opera funzionale alla Città della Salute e della Ricerca, che unirà la nuova e la vecchia Sesto divise dalla ferrovia; del nuovo Commissariato di Polizia, per cui nel 2018 abbiamo firmato un Protocollo d’Intesa con Regione Lombardia, a dimostrazione della nostra attenzione sul capitolo sicurezza”. Oltre all’Istituto Neurologico Besta e all’Istituto Nazionale dei Tumori il progetto Milanosesto in capo ai due colossi Hines e Prelios, costruirà una vera e propria cittadella con appartamenti e negozi immersa in un’oasi verde da 500 mila metri quadrati: in quest’area abiteranno e lavoreranno 20mila persone.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here