Sesto, ecco gli ispettori volontari contro la corruzione

0
176

SESTO SAN GIOVANNI –  Prima Mani pulite, poi il “sistema Sesto” e, pochi giorni fa gli arresti nella giunta della vicina Cologno Monzese. Gli esempi di corruzione e malapolitica, nel nostro Paese proprio non mancano. E il Nordmilano, purtroppo, non fa eccezione. Quindi, l’idea di un seminario di formazione per ispettori volontari non è un’idea campata per aria, anzi…

Aiutare i cittadini a comprendere i meccanismi della corruzione attuale, quelli che ci hanno portato al disastro economico, in modo da potersene difendere. Rendere insomma i cittadini coscienti di cosa accade e fornire degli strumenti per fermare i disastri prima che avvengano, oppure per denunciare in totale sicurezza quello che è già avvenuto. Questo lo scopo del primo seminario di formazione organizzato da Cosapubblica per gli Ispettori Volontari, i cittadini che andranno a costituire il VOsint, ovvero l’Intelligence Volontaria anticorruzione. Il seminario è rivolto a tutti i cittadini attivi e si svolgerà presso la sede del Falck Hotel Village di Sesto San Giovanni (viale Italia 234) il prossimo sabato 29 marzo 2014 dalle 9 alle 18.

 

dipietro

 

 

Il programma del corso prevede diversi interventi e relazioni di esperti tra i quali la testimonianza dell’ex magistrato Antonio Di Pietro, protagonista della stagione “Mani pulite”, di un rappresentante dell’Osservatorio sulla Legalità & Sostenibilità di Impresa e di Trasparency International, l’organizzazione che studia la percezione della corruzione nel mondo che illustrerà il progetto del centralino anticorruzione e della proposta di legge per tutelare i whistleblower.

I relatori sono: l’avvocato penalista specializzato in diritto amministrativo e tributario Corrado Sanvito, che interviene sugli aspetti legislativi e giudiziari della corruzione nei vari ambiti; Antonio Rugari, ingegnere gestionale esperto di Pubblica amministrazione che parla della macchina amministrativa negli enti pubblici e cenni sulle società partecipate e pubbliche; Vincenzo Panza, Consulente di Management, si è occupato della verifica sulla correttezza di appalti pubblici, Leo Reitano, presidente dell’Associazione Giornalisti Investigativi, esperto di Osint che spiegherà come utilizzare Internet per le indagini nell’ambito della pubblica amministrazione e cosa è l’Osint; Fabio Pietrosanti, centro Hermes per i diritti umani digitali che spiegherà cosa è Il Whistleblowing e la raccolta di informazioni in forma anonima tramite internet, come strumento per contrastare la corruzione all’intero di iniziative di attivismo civico; Enrico Ceci, cittadino (testimonianza diretta)  racconterà la propria esperienza di whistleblower in ambito bancario.

di_caterina

La conclusione del lavori è affidata a Piero Di Caterina, imprenditore e presidente di CosaPubblica Libra che spiegherà il ruolo delle imprese private che lavorano con la pubblica amministrazione e il prezzo della denuncia della corruzione.
IL seminario sarà trasmesso in streaming sul sito WWW.COSAPUBBLICA.IT .

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here