Sesto, è morto Filippo Penati

0
200
Sesto, è morto Filippo Penati
Filippo Penati, foto di Heimdall https://creativecommons.org/licenses/by/3.0/

E’ morto Filippo Penati, ex sindaco di Sesto San Giovanni per due mandati e presidente della Provincia di Milano dal 2004 al 2009. Era gravemente malato da più di un anno.

Penati lottava contro il cancro, lo aveva reso noto in un’intervista dello scorso luglio, in cui diceva che un anno prima gli era stata diagnosticata la malattia. E’ morto questa notte nella sua Sesto, ricoverato alla Multimedica di Sesto San Giovanni.

Dopo l’esperienza da sindaco della “Stalingrado d’Italia” inizia la rapida ascesa politica di Filippo Penati, che lo porterà a diventare presidente della Provincia di Milano, fino a scalare i vertici nazionali del Partito Democratico, di cui diventertà capo della segreteria politica nell’era di Pierluigi Bersani.

Nel 2011 la caduta, causata dai guai giudiziari che gli piombano addosso: viene indagato dalla Procura della Repubblica di Monza per concussione e corruzione in merito a presunte tangenti (il famoso “sistema Sesto”) intascate sulla riqualificazione dell’ex Area Falck di Sesto San Giovanni, per cui venne stato assolto e in parte prescritto. Dopo i problemi con la giustizia, Filippo Penati lasciò il Pd e si ritirò a vita privata, abbandonando del tutto la politica.

Lo scorso luglio l’ennesima tegola: la Corte dei Conti della Lombardia lo condanna, insieme ad altri 11 imputati, per le irregolarità nella compravendita del 15% delle azioni della Milano-Serravalle dal gruppo Gavio. In quell’occasione Penati rese pubbliche le sue condizioni di salute: “Mi è stato diagnosticato un cancro. Ora combatto la sfida più importante per la mia vita. I medici mi confermano che tra le cause scatenanti del male c’è sicuramente la conseguenza della mia lunga vicenda giudiziaria. Della vicenda Serravalle – chiosava – si occuperanno i miei legali”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here