Sesto, è di nuovo emergenza sicurezza

0
489

Furti, rapine e aggressioni in escalation. In particolare una spaccata in un tabaccaio di via Cesare Da Sesto e una rissa in pieno Rondò sono stati gli ultimi episodi di microcriminalità che hanno allarmato i cittadini e che hanno fatto, ancora una volta, levare gli scudi dell’opposizione contro l’amministrazione. «Solo un cambio di amministrazione potrà arginare l’orrore e l’emergenza sicurezza» ha tuonato Roberto Di Stefano, vice presidente del consiglio comunale e capogruppo di Forza Italia intervenuto sull’episodio dell’accoltellamento di venerdi pomeriggio al Rondò e sull’altro episodio di violenza che ha colpito un commerciante in città che gestisce il tabacchi in pieno centro cittadino.  «Questo si somma a numerose aggressioni e furti che si moltiplicano in città – ha spiegato il consigliere – parlare di emergenza sicurezza è un dovere, anche se la sinistra si volta dall’altra parte. Abbiamo chiesto maggiori risorse sulla sicurezza e la risposta del Sindaco è stata l’eliminazione del turno notturno, il mancato aumento organico delle forze dell’ordine e la bocciatura della proposta di installare telecamente per la videosorveglianza; il Comune deve chiedere al Prefetto  un potenziamento degli organici delle Forze dell’ordine».

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here