Sesto, due nuovi centri di aggregazione

0
51

La giunta comunale ha deliberato l’istituzione di due Cam (Centro aggregativo multi-funzionale) nei quartieri Pelucca e Rondinella, mettendo a disposizione delle associazioni spazi in immobili individuati dall’amministrazione. L’amministrazione comunale avvierà sul territorio cittadino i Cam in quartieri che evidenzino bisogni di socializzazione e aggregazione cui rispondere con servizi e iniziative culturali, sociali e sportive proposte da associazioni del territorio. Gli spazi individuati sono l’unità immobiliare a tal fine assunta in locazione in via Tevere 37 per il quartiere Pelucca e l’unità immobiliare di proprietà comunale in via Matteotti 496 per il quartiere Rondinella.L’amministrazione metterà a disposizione delle associazioni del territorio gli spazi individuati permettendone un uso differenziato – per fasce orarie e giorni – in sintonia con il calendario delle iniziative e degli eventi offerti alla popolazione anche da associazioni differenti. Attraverso convenzioni ad hoc, scaturirà la contrattualizzazione per l’utilizzo dell’immobile e l’obbligo, per gli assegnatari, di concorrere al pagamento, tramite rimborso al Comune, delle spese di gestione (condominiali e per utenze) rapportate al periodo di utilizzo.Le associazioni idonee a svolgere le attività nei Cam verranno selezionate tramite l’adesione all’avviso pubblico annuale di ricerca di sponsorizzazioni e collaborazioni e con ognuna di esse verrà stipulato un contratto di collaborazione della durata massima di 36 mesi. La prima fase sperimentale avrà infatti durata triennale.“Ciascun quartiere della città ha delle esigenze specifiche – spiega Roberta Pizzochera, assessore alle Politiche Sociali – e le associazioni di riferimento potranno così avere uno spazio a disposizione dove svolgere attività in linea coi bisogni dei cittadini. Il Comune ha fiducia nell’attività associativa e soprattutto nel fatto di essere radicata nel tessuto cittadino. Ci aspettiamo che i Cam rispondano a bisogni e fragilità e possano essere luogo di attuazione di politiche intergenerazionali”.“Siamo felici di istituire due Cam nei quartieri Pelucca e Rondinella – commenta Roberto Di Stefano, sindaco di Sesto San Giovanni -. Si tratta di centri molto importanti per le loro funzioni di aggregazione e partecipazione sociale che potranno mettere a disposizione della cittadinanza attraverso attività sportive e culturali accessibili a tutte le fasce di età. In questo modo, grazie anche al lavoro delle associazioni del territorio, potremo prevenire situazioni di disagio e fragilità”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here