Sesto concorso “contro le cacche dei cani”…

0
553

SESTO SAN GIOVANNI – Porteranno anche fortuna, come recita un adagio popolare, ma non sono in molti a rallegrarsi quando se le ritrovano sotto le scarpe. Le cacche dei cani non raccolte dai proprietari rimangono uno degli esempi di maleducazione e inciviltà più fastidiosi. A questo proposito, il Comune ha deciso di lanciare una campagna di comunicazione per sensibilizzare i proprietari al rispetto delle regole.

“Abbiamo deciso di realizzare una campagna di comunicazione – commenta l’assessore all’Ambiente Elena Iannizzi chiedendo agli stessi sestesi idee, slogan e immagini attraverso un bando di concorso pubblico. E’ un modo per coinvolgere fin da subito cittadine e cittadini, rendendoli partecipanti attivi del progetto”.

Il bando del concorso di idee, pubblicato sul Portale del Cittadino (www.sestosg.net), prevede una partecipazione singola o associata libera a chiunque e chiede la realizzazione di una campagna di comunicazione a 360 gradi. I partecipanti dovranno presentare una breve relazione sull’idea progettuale, uno slogan, un logo e un’impostazione grafica in vari formati e adattabile a diversi contesti.

Il progetto che risulterà vincitore riceverà un premio di 500 euro e verrà utilizzato dal Comune per realizzare la campagna di informazione contro le cacche dei cani. Forse però, sarebbe stata molto più utile aumentare la sanzione, che peraltro già c’è – magari proprio a 500 euro per tutti quei padroni di cani incivili che non raccolgono gli escrementi. Peraltro, la polizia locale può comunque già multare questi incivili

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here