Sesto, per i Cinque Stelle ben venga l'agenzia del Farmaco

0
908

Quasi mille esperti, 300 milioni di budget annuo, 65 mila visitatori e 500 meeting all’anno. Un opportunità enorme. Questi i numeri che l’Ema (Agenzia Europea del Farmaco) porterebbe a Sesto San Giovanni secondo alcune stime e l’opportunità è accolta favorevolmente dal Movimento Cinque Stelle cittadino. «Per realizzare il progetto la sede più indicata è proprio accanto alla futura Città della Salute, in quanto ricerca e cura sarebbero affiancate da tutela e promozione della sanità pubblica – ha detto il candidato sindaco Antonio Foderaro – Purtroppo quello che a noi cittadini pare ovvio, logico sia in un’ottica di sviluppo, sia in un’ottica di risparmio delle risorse, finisce ancora una volta per scontrarsi con gli interessi di partito». Secondo i grillini l’attuale sindaco non caldeggia l’arrivo dell’Ema a Sesto per non scontrasi con Sala, sindaco di Milano. Stesso discorso per il candidato del centro destra. «L’ennesimo pasticcio politichese – continua Foderaro – il problema è che a pagarne il conto sarebbero ancora una volta i cittadini di Sesto. Questo non possiamo permetterlo”. Il Movimento Cinque Stelle chiede con decisione l’assegnazione dell’EMA al sito di Sesto San Giovanni, perché gli spazi a disposizione ne fanno la destinazione più naturale che possa esserci e perché rappresenterebbe un nuovo punto di partenza, per un territorio che ha dovuto patire oltremodo gli effetti della crisi economica, a causa delle scelte politiche scellerate di una sinistra cieca e sorda alle richieste dei cittadini e al loro futuro».

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here