Sesto capitale del libro con il premio Bancarella

0
697

Enrico Ianniello, con La vita prodigiosa di Isidoro Sifflotin (Feltrinelli); Mallock, con I volti di Dio (Edizioni e/o); Giulio Massobrio, con Rex (Bompiani); Sara Rattaro, con Niente è come te (Garzanti); Paolo Roversi, con Solo il tempo di morire (Marsilio); Simona Sparaco, con Se chiudo gli occhi (Giunti). Questi i sei finalisti  del premio Bancarella che lunedì 16 giugno torna a Sesto San Giovanni. Il Cortile Villa Visconti d’Aragona, in via Dante 6 alle 21 ospiterà l’incontro animato dallo scrittore Luca Crovi con i finalisti del Premio Bancarella, scelti da più di duecento librai. L’evento realizzato in collaborazione con l’Amministrazione Comunale, è davvero unico e imperdibile e ricorda un premio tra i più popolari e prestigiosi perché nato proprio dallo spirito divulgativo dei librai italiani. Nel 1953 fu addirittura Emingwy con il Vecchio e il Mare a vincerlo. Dopo le varie tappe di selezione, come quella sestese, il 19 luglio in Toscana verrà proclamato il vincitore assoluto.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here