Sesto, a Cascina Gatti arriva lo skatepark

0
228

La giunta comunale ha approvato il progetto esecutivo per la realizzazione di uno “skate park” in via Molino Tuono, all’interno del Parco rurale di Cascina Gatti. Si tratta di un progetto inserito, insieme al progetto della “Terrazza Bottoni”, nel programma d’intervento “Rigenerazione urbana del Nord Milano”. “Lo skateboarding, da quest’anno disciplina olimpica, è sempre più popolare e apprezzato tra i giovani – commenta il sindaco Roberto Di Stefano – e sono certo che la nuova pista di Cascina Gatti saprà diventare un punto di riferimento importante per tutti gli skaters del Nord Milano. Un luogo di aggregazione all’avanguardia che permetterà a tutti gli appassionati di skate, roller e bmx di cimentarsi in acrobazie ed evoluzioni spettacolari”. “Dopo aver coinvolto i giovani skaters sestesi – commenta l’assessore all’Ambiente, Alessandra Magro – con l’approvazione del progetto andiamo a mettere un tassello molto importante per la realizzazione di questa struttura grazie a cui tantissimi ragazzi potranno divertirsi e stare in compagnia all’aria aperta 365 giorni all’anno. Ringrazio XSPIN – Skate Spot Design per il supporto nella fase progettuale, gli skaters e gli uffici del Comune per questo importante risultato, in attesa dell’inizio dei lavori”.

La fase progettuale è stata supportata da XSPIN – Skate Spot Design, ma soprattutto grazie al coinvolgimento dei giovani skaters sestesi in­teressati, sia attraverso incontri presso l’Informagiovani del Comune che attraverso lo scam­bio di idee e proposte sui social.

Lo skate park sarà a disposizione di chi pratica discipline sportive su rotelle (skate, roller, bmx) e accoglierà anche eventi sportivi, corsi e manifestazioni su una superficie triangolare di circa 1.700 metri quadrati. Sarà costituito da una platea in calcestruzzo armato, resistente al gelo e all’usura, con superfici lisce per evitare ai fruitori abrasioni in caso di caduta. Sul perimetro della struttura sono previste scarpate d’erba che consentiranno zone di caduta libera senza ringhiere di protezione.

I vari punti di snodo e cambio di direzione, così come gli spigoli, saranno corredati di specifici elementi di continuità in acciaio, particolarmente studiati per favorire la migliore percorrenza delle diverse linee di skating. Le principali attrezzature si rivolgono a praticanti esperti, ma per consentire l’approccio a questa disciplina sportiva da parte di giovani e principianti alcuni elementi dell’impianto sono stati studiati e sviluppati con particolari una minor altezza, ampi raggi e basse angolazioni.

L’attività con gli skaters ha portato anche a votare on line e condividere un’ipotesi relativa al naming dell’attrezzatura: skatepark “VI PLAZA” (da leggere “sixth plaza”). Sempre di concerto con gli skaters, è stata avviata la definizione di Regolamento per l’uso dello skatepark che verrà perfezionato e approvato nei prossimi mesi.

Le procedure di gara d’appalto saranno avviate nelle prossime settimane e si concluderanno all’incirca entro metà gennaio. I lavori dureranno 90 giorni.

In allegato rendering della struttura.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here