Sestese in manette: ha ordinato l’aggressione all’ex

0
637

Ha ordinato l’omicidio del suo ex fidanzato mandando il suo nuovo compagno ad attuare il suo piano nei giardinetti davanti a decine di persone. E lei stessa è rimasta ad assistere. Un fatto sconcertante accaduto lo scorso 15 settembre nei giardinetti di San Rocco a Monza. In manette con l’accusa di essere la mandante del tentato omicidio di M.D., pregiudicato di 27 anni ed ex fidanzato della stessa, è Marina S., studentessa 19enne di Sesto San Giovanni. Gli autori materiali dell’aggressione, che fortunatamente non era stata letale, sono stati arrestati poco tempo fa e sono un ventenne italo-egiziano di Muggiò, O.M., e un altro ventenne di origini nordafricane. Inizialmente i carabinieri di Monza guidati dal colonnello Spinelli avevano creduto alla versione della ragazza che aveva accusato il fidanzato di essere geloso e lo aveva denunciato per minacce e lesioni. In realtà dalle intercettazioni è emerso il piano ordito dalla stessa che avrebbe dovuto attirare l’ex dietro gli alberi in attesa che arrivassero il fidanzato e l’amico armati di coltelli. Il piano non è andato come previsto a causa della gente che affollava il Parco e così la ragazza aveva cercato di sviare incolpando il fidanzato ma i carabinieri hanno continuato a tenere tutti sotto controllo fino a che è emersa la verità. Non è escluso che la giovane volesse vendicarsi anche contro il cugino della vittima. Per ora ha scelto di non parlare.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here