Servizio a pagamento al cimitero di Cinisello, la Lega attacca

0
287

Il servizio di strumenti per pulire le tombe a pagamento nel cimitero di Cinisello Balsamo appena inaugurato dalla Giunta Trezzi non è piaciuto all’opposizione. A scagliarsi contro la decisione che potrebbe portare ad un’entrata a pagamento dello stesso camposanto sono i consiglieri Giacomo Ghilardi e Giuseppe Berlino che scrivono: « Questa decisione, che d’ora in avanti costringerà i cittadini al fai da te nella pulizia dei cimiteri, ci fa capire ancora una volta quanto le priorità di questa Giunta siano lontani anni luci dalle esigenza della Città. Come rappresentanti di Lega Nord e Lista Civica la Tua città avremmo indirizzato la nostra attenzione ai veri problemi che vivono i fruitori dei cimiteri comunali, provvedendo a sistemare un disagio che abbiamo già più volte segnalato sia all’Amministrazione comunale sia all’Asl, riguardante i cattivi odori che derivano dalle perdite di percolato nei colombari del cimitero nuovo». Secondo i consiglieri e parecchi cittadini sarebbe invece compromessa la sicurezza dei cimiteri visti i continui furti di rame. Riguardo a questi è stato protocollato un ordine del giorno da parte dell’opposizione che prevede un’assicurazione che risarcisca i familiari di quei defunti le cui lapidi subiscono tali furti.
«Obbligare la gente a munirsi della monetina per utilizzare un servizio ci sembra paradossale. Ci chiediamo quale sarà il prossimo passo di questo Sindaco per fare cassa sulle spalle dei cittadini. Cinisellesi, dopo il gettone come al supermercato prepariamoci alla fidelity card, sarà piu facile e veloce pagare sempre più tasse al nostro Sindaco», concludono.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here