Seregno, pregi e difetti dell’euro secondo Michele Boldrin

0
378

SEREGNO – L’argomento è di quelli che divide e infiamma, sia perché tocca le nostre tasche direttamente, sia perché è di strettissima attualità: restare o uscire dall’euro? Se ne parlerà con il Coordinatore Nazionale di FARE per Fermare il declino, l’economista Michele Boldrin, affronterà martedì sera presso la Sala Civica Mons. Gandini, i temi caldissimi relativi all’Europa e soprattutto della moneta unica.

La serata si colloca in un momento chiave della storia di FARE, due soli giorni dopo il Congresso Nazionale di FARE per Fermare il declino di Firenze, che confermerà Boldrin alla guida del partito, e alla vigilia delle elezioni europee di maggio per le quali FARE sta giocando un ruolo importante nella definizione di una lista di appoggio al candidato per la Presidenza della Commissione EuropeaGuy Verhofstadt, l’ex-premier belga, attualmente presidente del gruppo Alleanza dei Democratici e dei Liberali per l’Europa al Parlamento europeo.

A interloquire con Boldrin e a moderare gli interventi del pubblico sarà Marco Ardemagni, conduttore radiofonico di Caterpillar AM, il programma della prima mattina di Radio2 RAI.

La serata è stata organizzata dal comitato di Seregno-Meda-Desio di FARE per Fermare il declino in collaborazione con il coordinamento provinciale di FARE che comprende anche i comitati di Monza e di Vimercate.

Martedì 11 marzo – Ore 20:30 – Seregno, Sala Civica Mons. Gandini (via XXIV Maggio). Ingresso libero.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here