Seregno, le opere di Giuseppe Paleari in mostra

0
491

SEREGNO – Musicista, ceramista e pittore. Giuseppe Paleari è tante cose insieme. Da musicista (suona il filicorno e il trombone a coulisse), unisce musica, pittura e scultura. «Pitture e ceramiche» di Giuseppe Paleari saranno esposte in Galleria civica «Ezio Mariani» (via Cavour, 26 – Seregno) dal 28 giugno al 13 luglio. L’inaugurazione è prevista sabato 28 giugno alle ore 17.00.

In mostra una trentina di opere, tra pitture e ceramiche. I dipinti, su tela e carta, sono oli, acrilici e pastelli dagli anni Cinquanta al 2013 che ritraggono nudi di donna, con volti che presentano un riferimento alla scultura di Modigliani e con colori forti, surreali, tanto da eliminare qualsiasi sesnualità. Ma è nelle maschere in ceramica, da quelle teatrali dei greci a quelle usate per i riti magici e religiosi in Africa, che Paleari esprime la massima libertà creativa e un profondo senso religioso.

«La sua pittura – scrive Pasqualino Colacitti, curatore della mostra – si colloca tra il neoespressionista e il simbolismo. Soprattutto la tessitura cromatica dai toni forti, tesa a trasferire sulla tela i colori primari».

Giuseppe Paleari, seregnese, classe 1943, ha frequentato la Libera Accademia «Gino e Ermes Meloni» di Lissone, l’Istituto «Paolo Borsa» di Monza e l’Accademia «Vittorio Viviani» di Nova Milanese. Ha allestito numerose mostre personali e ha partecipato a mostre collettive in ambito lombardo. Tra queste «La simbologia poetica della realtà», nel settembre 2013 a «Villa Vertua» a Nova Milanese con altri tre artisti brianzoli: Alberto Ceppi, scultore medese, Angelo Cesana e Antonio Triacca, pittori seregnesi.

Sabato 5 luglio alle ore 17perfomance live della «Latin Jazz», band formata da Orietta Colalongo (voce), Francesco Manzoni (tromba e flicorno), Margherita Santomassimo (tastiere) e Carlo Santomassimo (chitarra e basso elettrico). La mostra potrà essere visitata fino a domenica 13 luglio nei seguenti orari: tutti i giorni dalle ore 10 alle ore 12 e dalle ore 16 alle ore 19.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here