Seggiolini auto, stretta sui controlli

0
845

In questi giorni è entrata in vigore la nuova norma (approvata il 7 novembre) sui seggiolini auto per i bambini e sull’obbligatorietà del dispositivo di antiabbandono. Quindi scattano le sanzioni per chi non li utilizza i seggiolini. L’avvocato Musicco presidente di Avisl (Associazione vittime incidenti stradali e sul lavoro), spiega: «Una norma di civiltà per evitare tragedie accadute troppe volte. Esattamente 9 bambini in 12 anni, morti perchè dimenticati in auto dai genitori. La sanzione per chi non è in regola va dagli 83 agli 833 euro, ridotti a 58 e 100 euro se si paga entro cinque giorni, con la decurtazione di 5 punti dalla patente. Con due infrazioni la patente verrà sospesa da 15 giorni a due mesi. Questo provvedimento vale per i bambini fino a 4 anni e voglio ricordare che dal 20 febbraio è possibile ottenere un contributo di 30 euro a dispositivo, anche se già acquistato, andando sul sito bonuseggiolino.it e inserendo le credenziali Spid dell’identità digitale». Ma ci sono altri nodi da risolvere: «Nel 2019 sono morti negli incidenti stradali 40 bambini. Per questo mi auguro che l’opera di sensibilizzazione e controllo da parte dello Stato si rafforzi anche sui bambini oltre i 4 anni, per un utilizzo corretto dei seggiolini di sicurezza e delle cinture, e sulla guida al cellulare, tra le principali cause di incidenti in Italia».

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here