San Damiano, il Comune di Monza obbliga il Cem ad eliminare il rumore

0
282

Centro Rifiuti speciali di San Damiano, la battaglia continua. Questa volta è l’Arpa che dopo aaver effettuato le sue ennesime misurazioni dalle abitazioni dei residenti brugheresi ha decretato che il rumore provocato dalla gru che getta i rifiuti nei compattatori è eccessivo. Per questo il Comune di Monza ha emesso un’ordinanza con la quale si invita entro 45 giorni ad adottare misure di bonifica acustica che impediscano di disturbare l’intero quartiere.
Nel dettaglio l’Arpa aveva stilato una relazione il 2 maggio scorso dopo aver rilevato il rumore dal consdominio di via Piave 25 a Brugherio e dopo numerose segnalazioni dei residenti costituiti in un comitato e dello stesso assessore brugherese Marco Magni. «Dalle misurazioni emerge che la rumorosità determinata dall’attività di scarico del container svolta dalla ditta Cem di Monza con sede in viale delle Industrie, supera all’interno delle abitazioni il valore limite differenziale di immissione per il periodo diurno pari a 5 decibel rispetto alla legge», si legge nella relazione. A questo punto se i titolari del Cem non provvederanno a bonificare l’inquinamento acustico, verranno denunciati all’autorità giudiziaria e sanzionati a livello amministrativo. I residenti da una parte sono soddisfatti, ma dall’altra continuano la battaglia per far chiudere la discarica. «Non riusciamo spiegare perché continuano ad operare se l’Arpa già a settembre aveva rilevato l’eccessivo rumore e aveva chiesto la documentazione tecnica mai ricevendola – spiegano al Comitato – Ora la provincia deve darci una risposta su questo e poi attendiamo un intervento duro da parte di Monza se non dovessero ottemperare all’ordinanza, cosa che mi sembra difficile visto che sarà impossibile chiudere in un capannone una gru alta trenta metri come quella oggi utilizzata».

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here