Salvatore Borsellino a Lissone

0
345

LISSONE –  Salvatore Borsellino, fratello del magistrato ucciso dalla mafia nel 1992 sarà a Lissone martedì 5 novembre per un incontro nell’ambito della rassegna: “Lissone x la legalità”, progetto sulla legalità avviato lo scorso anno dall’Amministrazione Comunale per sensibilizzare e coinvolgere i cittadini promuovendo riflessioni e offrendo spunti di discussione sul tema della legalità e del rispetto delle regole, contro ogni forma di corruzione, per lo sviluppo di una vera coscienza civile. Dopo aver raccontato la storia dell’eroe borghese, Giorgio Ambrosoli, ecco quella di un magistrato eroe che è rimasto nella memoria di tutti: Paolo Borsellino.

Salvatore Borsellino  ha testimoniato per molti anni, dopo l’estate del 92, in tante scuole, in tante piazze, il sogno di suo fratello Paolo e del giudice Falcone, sogno di un domani diverso, senza più mafia, per la Sicilia e per l’Italia tutta. Allontanatosi dalla testimonianza attiva per alcuni anni sotto il peso dell’indifferenza, del compromesso, della corruzione in cui la sua terra era di nuovo sprofondata, ha ripreso con vigore la sua testimonianza  nel 2007 pubblicando una lettera aperta dal  significativo titolo “19 luglio 1992: Una strage di Stato” e dando vita al movimento delle Agende Rosse, simbolo della ricerca della verità sulla strage di Via D’Amelio.

L’incontro si terrà a Palazzo Terragni a partire dalle ore 21. Per ulteriori informazioni CLICCA QUI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here