Home SENZA CATEGORIA Rhodense – Parte il Progetto Teseo, l’iniziativa per conoscere le facoltà universitarie

Rhodense – Parte il Progetto Teseo, l’iniziativa per conoscere le facoltà universitarie

0
526

Una vera e propria vetrina per conoscere le facoltà universitarie ed orientarsi dopo la scuola superiore: questo è quello che il Comune di Rho, Irep – Istituto per la Ricerca scientifica e l’Educazione Permanente e il centro di orientamento il Quadrivio della Fondazione Gruppo Credito Valtellinese offriranno presso Villa Burba dal 17 febbraio.

Dal 17 febbraio al 3 marzo 2014, presso la sala convegni di Villa Burba, corso Europa 291, saranno presentate agli studenti le principali facoltà universitarie per ambito disciplinare.

Durante gli incontri, i giovani avranno la possibilità di seguire la presentazione delle principali facoltà universitarie con un approccio più razionale, ampio e strutturato e con informazioni complete e approfondite sui possibili percorsi di studio individuati, e sui singoli corsi di laurea: modalità di iscrizione, test d’ingresso, piani di studio, esami fondamentali, dati statistici, possibili sbocchi professionali, relative aspettative. Gli incontri sono tenuti da docenti e assistenti universitari, da tutor e neo laureati delle più importanti e rappresentative università, quali università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, Università Bocconi, Vita e Salute San Raffaele, Statale di Milano e di Pavia, Bicocca, IULM, Nuova Accademia Delle Belle Arti, SUPSI di Lugano.

“Il lavoro svolto da Irep è di notevole interesse ed è stato supportato dall’Amministrazione Comunale proprio con l’intento di permettere un incontro il più possibile diretto tra il mondo delle università e quello degli studenti delle superiori, chiamati a fare scelte determinanti per la loro carriera scolastica e lavorativa – dichiara l’assessore a Scuola e Istruzione del Comune di Rho, Alessia Bosani – La risposta, per questa prima edizione del progetto, è molto buona: sono circa 900 gli studenti di Rho e degli altri Comuni della zona, che fanno parte di Irep, che si sono già iscritti agli incontri. Siamo orgogliosi che sia la nostra Villa Burba a ospitare un evento così importante”.

“Irep, associazione dei Comuni di Arese, Cornaredo, Lainate, Pero, Pogliano, Rho, Settimo, Vanzago e delle Istituzioni scolastiche del territorio, ha trovato ne Il Quadrivio (centro di orientamento della Fondazione Gruppo Credito Valtellinese di Sondrio), un partner competente che ha accettato di proporre anche a Rho il Progetto Teseo  – spiega il presidente di Irep, Giulia Gurioli – La collaborazione tra i due Enti, le scuole superiori e l’Amministrazione comunale di Rho è stata proficua e ora siamo orgogliosi di presentare l’iniziativa proposta agli studenti prossimi maturandi. La modalità proposta si discosta dalle classiche presentazioni delle Università poiché vengono dati tempo e attenzione alla conoscenza dell’ambito disciplinare e dei contenuti del percorso di studio piuttosto che alla sede. Gli studenti hanno avuto la possibilità di iscriversi a due seminari e vivranno un incontro privilegiato con il mondo universitario così da possedere tutte le informazioni per arrivare a una scelta consapevole e motivata del proprio percorso di studio”.

“Il Progetto Teseo è un’iniziativa della Fondazione Gruppo Credito Valtellinese che, tramite il suo Centro di Orientamento il Quadrivio, investe sul futuro dei giovani e sulla loro formazione secondo gli indirizzi di responsabilità sociale promossi dal Gruppo Credito Valtellinese nei territori dove operano le sue banche – aggiunge la responsabile del Centro di Orientamento il Quadrivio, Cinzia Franchetti – Dal 2005 più di 1000 studenti provenienti dalle quinte classi degli Istituti Superiori partecipano ogni anno al Progetto Teseo, iniziativa promossa in provincia di Sondrio e quest’anno, per la prima volta a Rho, grazie alla fattiva collaborazione con Irep che ha saputo coinvolgere le scuole e l’Amministrazione Comunale. Creare azioni sinergiche per perseguire obiettivi comuni a favore dello sviluppo culturale e sociale del territorio, con un’attenzione particolare ai giovani, è il nostro modo di operare che garantisce, nella complementarietà di competenze ed esperienze, risultati positivi e sostenibili.”

PROGRAMMA

Lunedì 17 febbraio

Università Cattolica del Sacro Cuore

Ore 9.00-10.30: presentazione facoltà di scienze della formazione

Ore 11.00-12.30: presentazione facoltà di scienze linguistiche e letterature straniere

Martedì 18 febbraio

Università Cattolica del Sacro Cuore

Ore 9.00-10.30: presentazione facoltà di psicologia

Ore 11.00-12.30: presentazione facoltà di scienze politiche e sociali

Mercoledì 19 febbraio

Università Cattolica del Sacro Cuore

Ore 9.00-10.30: presentazione facoltà di lettere e filosofia

Ore 11.00-12.30: presentazione facoltà di giurisprudenza

Giovedì 20 febbraio

Università Vita-Salute San Raffaele di Milano

Ore 9.00-10.30: presentazione facoltà di medicina e chirurgia

NABA di Milano

Ore 11.00-12.30: presentazione facoltà di arti visive

Venerdì 21 febbraio

IULM di Milano

Ore 11.00-12.30: presentazione corsi di interpretariato e comunicazione, arti design e spettacolo, comunicazione media e pubblicità, relazioni pubbliche e comunicazione d’impresa, turismo

Lunedì 24 febbraio

Università Commerciale L. Bocconi di Milano

Ore 9.00-10.30: presentazione facoltà di Economia

Martedì 25 febbraio

Università degli Studi di Pavia

Ore 9.30-10.30: presentazione facoltà di scienze matematiche, fisiche e naturali

Ore 11.00-12.30: presentazione facoltà di farmacia

Ore 11.00-12.30: presentazione facoltà di ingegneria

Mercoledì 26 febbraio

Università degli Studi Milano Bicocca

Ore 11.00-12.30: presentazione facoltà di professioni sanitarie

Giovedì 27 febbraio

Università Statale di Milano

Ore 11.00-12.30: presentazione facoltà di informatica

Venerdì 28 febbraio

Università Statale di Milano

Ore 11.30-12.30 presentazione facoltà di agraria

Ore 11.00-12.30: presentazione facoltà di medicina veterinaria

Lunedì 3 marzo

SUPSI Lugano

Ore 11.00-12.30: presentazione facoltà di architettura

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here