Renzi a Sesto: “Il PD è consapevole del casino in cui siamo?”

0
340

SESTO SAN GIOVANNI – E’ un fiume in piena Matteo Renzi che è intervenuto ieri alla conclusione festa del PD che si è tenuta allo Spazio Mil di via Granelli. Il sindaco di Firenze, dopo le ‘scaramucce mediatiche’ col premier Letta dei giorni scorsi, rilancia: “Il governo è in carica da aprile e noi ci aspettiamo che si occupi di cose concrete e non stia dietro a ricatti e minacce. Faccia le cose che ha promesso di fare come la legge elettorale”.

Tra fan e detrattori, scettici e curiosi, Renzi riempie la sala (il maltempo ha impedito lo svolgimento dell’incontro nel vicino Carroponte) e rafforza la sua candidatura come leader del partito“Non credo di essere né una superstar né l’unico punto di riferimento. Se c’è qualcuno che pensa di salire sul carro per convenienza sappia che noi quelli così li facciamo scendere subito. Non mi preoccuppano gli endorsement né dei vecchi né dei nuovi amici, mi preoccupa che il Pd sia consapevole del casino in cui siamo. Qui fuori c’e’ un banchetto del Pdl che dice ‘amici del Pd venite a firmare che siamo al governo assieme’. Questo governo delle larghe intese non e’ proprio una cosa che ci fa fare i salti di gioia…”.

Ne ha per tutti Renzi che non rinuncia a punzecchiare il movimento 5 stelle: “Hanno buttato via il biglietto della lotteria, potevano cambiare l’Italia e si sono occupati degli scontrini”. (g.v.)

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here