Reddito di cittadinanza a Sesto, Maroni approva

0
184

Centinaia di persone hanno riempito in tutti gli ordini di posti, in piedi e a sedere, e anche fuori dalla sala delle conferenze di Villa Visconti d’Aragona, a Sesto San Giovanni, per assistere alla presentazione del progetto di “Reddito di Cittadinanza Lombardo”.
Il Presidente di Regione Lombardia, Roberto Maroni, intervenuto insieme all’onorevole Mariastella Gelmini, coordinatrice regionale di Forza Italia Lombardia hanno discusso della proposta, comunicando le loro opinioni e dimostrando una chiara unità di intenti.
Al termine dell’evento, il vice-presidente del consiglio comunale di Sesto San Giovanni, Roberto Di Stefano (Forza Italia) ha dichiarato: “Sono particolarmente soddisfatto del successo dell’iniziativa. E’ importante trovare strumenti adeguati per aiutare i cittadini ad uscire dalla crisi.
Così aiutiamo le famiglie in crisi, continua Di Stefano, non con l’assistenzialismo della sinistra che alla lunga non paga, ma con misure volta ad aiutare i cittadini che si trovano in momentanea difficoltà economica, garantendo un reddito minimo o un voucher per l’affitto, per la sanità o la spesa, condizionato all’impegno a seguire una formazione professionale o svolgere lavori socialmente utili per il territorio.
I sestesi, conclude Di Stefano, sono particolarmente interessati a questo intervento e allo stesso tempo, per espugnare finalmente la Stalingrado d’Italia, apprezzano l’unità del centrodestra che tra i punti del programma elettorale avrà certamente il Reddito di cittadinanza sestese.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here