Pusher beccato a “Sobborghi”, arrestato e privato del permesso di soggiorno

0
189

Visti gli agenti si danno alla fuga. Ma vengono rintracciati e beccati. Due immigrati irregolari sono stati fermati dalla Polizia a Monza nella stazione di Sobborghi nella tarda mattinata di martedì 14 giugno, verso le ore 12.00. Mentre gli Agenti di pattuglia, controllavano il parcheggio ha notato due persone tra le auto, intente a parlare.
I poliziotti così si sono avvicinatu ma i due alla vista della volante immediatamente si separavano dandosi alla fuga a piedi in direzione del centro città, con l’intento di far perdere le proprie tracce. Raggiunti e bloccati dagli operatori di polizia, si è scoperti che uno dei due, un trentasettenne cittadino ecuadoriano, risultava gravato da segnalazioni e denunce per reati concernenti gli stupefacenti. Lo stesso risultava particolarmente nervoso ed insofferente nei confronti dei poliziotti e sussistendo i presupposti normativi, veniva sottoposto a perquisizione personale. L’atto di p.g. dava esito positivo in quanto all’interno del portafoglio dell’uomo venivano rinvenute, occultate, numero 5 palline di cellophane termosaldate ed una carta stagnola contenente verosimile sostanza stupefacente del tipo eroina.
Condotto in Questura gli specialisti del Gabinetto Provinciale Polizia Scientifica effettuavano l’esame preliminare narcotest che dava esito positivo al kit reagentario degli oppiacei, confermando che la sostanza rinvenuta fosse droga del tipo eroina.
Sussistendo la flagranza del reato di illecita detenzione di sostanza stupefacente finalizzata allo spaccio il trentasettenne cittadino ecuadoriano veniva tratto in arresto e posto a disposizione della Procura della Repubblica di Monza.
Nella mattinata di oggi, 15 giugno, si è celebrata presso il Tribunale di Monza l’udienza per rito direttissimo nei confronti dell’arrestato, all’esito del quale il Giudice ha convalidato l’arresto e disposto l’obbligo di presentazione tutti giorni alla polizia giudiziaria.
Nel contempo il Questore ha incaricato l’Ufficio Immigrazione di verificare ed avviare le procedure per la revoca del permesso di soggiorno a carico del cittadino sudamericano.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here